Napoli, Meret: chance anche per il rinnovo

NAPOLI – Sono previsti per oggi gli accertamenti che stabiliranno l’entità dell’infortunio di David Ospina. Il portiere colombiano è uscito a fine primo tempo contro la Fiorentina dopo aver accusato un risentimento al polpaccio sinistro. Meret, a caccia di opportunità dopo una stagione in cui aveva avuto il sospetto di essere diventato il numero uno, guiderà la difesa anche a Bologna. Ritroverà una maglia da titolare in campionato che manca dalla seconda giornata, Genoa-Napoli, era il 28 agosto, una vita fa. Da allora è diventato il “re di coppa” ma ha perso il posto in Serie A dopo le prime due partite dall’inizio che avevano rappresentato un falso indizio sulle nuove gerarchie.

Occasione Meret

Spalletti ha scelto Ospina, ma il colombiano sarà out col Bologna e poi in base al risultato degli esami si potrà cominciare a prevedere il suo rientro. La difesa del Napoli resta in ottime mani, sono quelle di Meret, alternativa di lusso, da tempo a caccia di vetrina dato che convivere con Ospina vuol dire aspettare in silenzio – e spesso a lungo – il proprio turno. In estate Spalletti era stato vago sulle scelte della porta, nelle prime due di campionato aveva dato fiducia a Meret, poi ha fatto altre valutazioni dirottando l’ex Udinese in Europa – tranne all’esordio, infortunato – e promuovendo Ospina titolare in Italia. Epilogo già vissuto con Gattuso. In totale, quest’anno Meret ha raccolto appena otto presenze, con la Fiorentina è entrato all’alba del tracollo, ha subito quattro gol ma ha avuto poche colpe e anzi è stato decisivo su un tiro ravvicinato di Maleh.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Pagelle Napoli: i peggiori della sfida con la Fiorentina

Guarda la gallery

Pagelle Napoli: i peggiori della sfida con la Fiorentina

Precedente Juve, Cassano duro su Allegri: "Le sue parole fanno rabbrividire" Successivo Coppa d’Africa, Aubameyang si ferma: problemi cardiaci

Lascia un commento