Napoli, martedì il ricorso per Osimhen

La Corte Federale d’Appello ha fissato l’udienza del caso-Osimhen: il ricorso presentato dal Napoli avverso la squalifica di due giornate inflitta dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione con il Venezia sarà discusso martedì. Il club azzurro ha chiesto anche l’audizione di Osi che, proprio martedì, giocherà con la Nigeria a Capo Verde nelle qualificazioni mondiali. In Africa: ciò significa che potrebbe essere presentata una deposizione giurata del giocatore, nonché un video.

Espulsione Osimhen: la fotosequenza del colpo a Heymans in Napoli-Venezia

Guarda la gallery

Espulsione Osimhen: la fotosequenza del colpo a Heymans in Napoli-Venezia

La mossa dell’avvocato Grassani per Osi

Nel frattempo, dopo la sospensione di giovedì, ieri l’Osservatorio ha autorizzato la vendita dei biglietti per la partita di sabato prossimo con la Juve. Con una postilla: in attesa di una determinazione definitiva, fino a lunedì potranno acquistare i tagliandi esclusivamente i vecchi abbonati e i possessori di Fidelity Card. E allora, missione-Osi: qualche giorno ancora e poi il Napoli saprà se la squalifica di Osimhen sarà ridotta di un turno e dunque se sabato Spalletti potrà contare anche su di lui con la Juve. La Corte d’Appello ha fissato l’udienza martedì: l’avvocato Grassani, nel dossier di ventidue pagine presentato alla corte, ha chiesto sia l’audizione dell’attaccante azzurro sia quella dell’arbitro Aureliano. Allegati anche le immagini e una decina di frame in sequenza del contatto Osimhen-Heymans, nonché il precedente Immobile-Vidal di Lazio-Inter della stagione precedente: e dunque la manata di Ciro a gioco fermo punita con una giornata di squalifica. (…)

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Napoli, pronto il ricorso per avere Osimhen contro la Juve

Guarda il video

Napoli, pronto il ricorso per avere Osimhen contro la Juve

MisterCalcioCup, iscrizioni aperte: schiera la tua formazione, vinci viaggi in Europa e buoni Amazon. Partecipa, è gratis!

Precedente Svizzera-Italia, arbitra lo spagnolo Del Cerro Grande Successivo Italia, Mancini lascia il raduno: ecco cosa è successo

Lascia un commento