Napoli, le scelte di Spalletti: Politano favorito nel tridente

Come se fosse un giorno qualsiasi, però con l’adrenalina degna di quelli speciali. La marcia di avvicinamento del Napoli alla grande sfida con la Juve è stata quasi zen: ieri, dopo l’allenamento al centro sportivo di Castelvolturno, Spalletti ha concesso ai giocatori di trascorrere il resto della giornata e anche la serata, la notte, in famiglia. A casa: niente ritiro e appuntamento alle 10 di oggi a casa azzurri per la rifinitura finale. In campo, invece, è stata tutta un’altra filosofia per l’intera settimana: carico il signor Luciano e carica incessante al gruppo. La partita, del resto, è di quelle destinate a lasciare tracce: sia perché il popolo azzurro aspetta questo appuntamento per un anno, sia perché la classifica sarà in ogni caso influenzata profondamente. Profonde sono state e sono le riflessioni dell’allenatore in merito alla formazione, come nella migliore delle tradizioni, e qualche dubbio resiste ancora. Idee? Beh, la sensazione dominante è che alla fine sull’asse sinistro ci saranno Rui-Zielinski-Kvara e che toccherà a Politano completare il tridente.

Napoli-Juve, le probabili formazioni di Spalletti e Allegri

Guarda la gallery

Napoli-Juve, le probabili formazioni di Spalletti e Allegri

Notte azzurra

E allora, a voi. Al Napoli, agli uomini che in coda a una serie di analisi giocheranno dal primo minuto una sfida determinante in chiave scudetto: vero è che mancano chilometri e chilometri al traguardo, assolutamente, ma lo è altrettanto che il risultato potrebbe spostare un bel po’ gli equilibri del campionato al netto dei 7 passi di differenza in classifica tra gli azzurri, primi con 44 punti, e la Juve, seconda con 37 punti in condominio con il Milan. Spalletti, dicevamo, ha optato per una vigilia di semi-normalità: è inevitabile che la squadra avverta la pressione dell’impegno e della voglia di regalare una gioia alla sua gente, però quantomeno i giocatori hanno trascorso la notte a casa insieme con le rispettive famiglie piuttosto che in ritiro. Senza nulla togliere al valore dei ritiri, per carità. Oggi, poi, dopo la tradizionale rifinitura finale basata soprattutto sulla prova dei calci piazzati, il gruppo si sposterà in un hotel di Pozzuoli e da qui raggiungerà il Maradona.

Spalletti risponde ad Allegri: "Inutile si nasconda, il più bravo è lui"

Guarda il video

Spalletti risponde ad Allegri: “Inutile si nasconda, il più bravo è lui”

Le scelte

Per quel che riguarda le scelte, pur resistendo qualche dubbio relativo alle fasce, nel corso della settimana è venuto fuori un quadro plausibile dei candidati a giocarla dall’inizio. Per la precisione: Meret in porta; linea difensiva a quattro con Di Lorenzo, Rrahmani, Kim e Mario Rui (in vantaggio su Olivera); centrocampo con Anguissa, Lobotka e Zielinski; e tridente Politano (favorito su Lozano), Osimhen e Kvaratskhelia. Spalletti ha tutta la rosa a disposizione e ciò significa che il neo acquisto Bereszynski sfilerà al Maradona per la prima volta. Con la Juve: indimenticabile.

NAPOLI-JUVENTUS: le migliori quote e i consigli sul big match della nostra Serie A

Guarda il video

NAPOLI-JUVENTUS: le migliori quote e i consigli sul big match della nostra Serie A

Precedente Napoli-Juve, la notte di mezzo scudetto Successivo Torino, bloccata l'uscita di Bayeye: il tecnico Juric lo vuole come alternativa a Aina e Lazaro

Lascia un commento