Napoli, le cinque giornate di Gattuso: c’è in gioco la stagione

Quattro giorni, tanto per cominciare, e poi altri undici: la grande apertura è riservata alle sfide di domani con l’Atalanta in Coppa Italia e di sabato con la Juventus in campionato, alé; e a seguire ci sono il Granada nei sedicesimi di Europa League con vista sull’Alhambra (18 febbraio), ancora l’Atalanta in campionato (21), di nuovo gli andalusi nel bis decisivo di euro-coppa al Maradona (25) e in coda il derby con il Benevento a casa di Diego (28). Tutto d’un fiato, su tutti i fronti, fino alla fine del mese: chiara l’antifona? E se non lo fosse è vero che dal crollo di Verona le luci dei riflettori sono tutte puntate su Gattuso e sulle responsabilità di una squadra che non riesce proprio a dare una svolta – al di là di una buona dose di sfortuna -, ma sin dalla prossima partita non sarà semplicemente in ballo il destino della panchina di Rino, troppo riduttivo: piuttosto, a essere in gioco è la stagione del Napoli. Il futuro: nelle coppe e in campionato, il vero e grande obiettivo del club considerando che la programmazione e la bella vita non possono davvero più prescindere dalla qualificazione alla prossima Champions. Bene, non resta che cominciare: Atalanta e Juve, destro e sinistro, come se fosse un match di pugilato. E spontanea sorge una domanda: qualcuno ricorda come si fà? Già perché un annetto fa, e in cinque giorni appena, gli azzurri vennero fuori da una crisi nera come la pece proprio attraverso due vittorie del genere: con la Lazio nei quarti di Coppa Italia e con la Juventus in campionato. Corsi e ricorsi. Magari. Chissà.

Gattuso: "La priorità del Napoli è il ritorno in Champions"

Guarda il video

Gattuso: “La priorità del Napoli è il ritorno in Champions”

Precedente Diretta Juve-Inter ore 20.45: come vederla in tv, in streaming e probabili formazioni Successivo Pronostici Serie B/ Quote e pronostici per le partite della 22^ giornata

Lascia un commento