Napoli in stato di grazia: sbanca Catania e si lancia all’inseguimento dell’Olimpus

Che fosse in palla, si sapeva: tre successi di fila, un solo gol al passivo. Ma che potesse vincere dilagando nel finale, no. Anche perché il Meta se l’è giocata fino a metà ripresa prima di inchinarsi davanti a un Napoli granitico in fase difensiva e letale in attacco. La squadra di Colini sbanca 5-1 Catania nell’anticipo della seconda giornata di ritorno della regular season di Serie A New Energy, consolidando il secondo posto, staccando proprio i rossazzurri di quattro lunghezze e lanciandosi all’inseguimento dell’Olimpus Roma, capolista in fuga.

TANTE ASSENZE, POCA NOIA

Juanra perde capitan Musumeci, che si aggiunge all’assenza di Salamone e soprattutto allo squalificato Dian Luka, uno dei migliori rossazzurri in stagione. Anche Colini è privo di una pedina fondamentale come Mancuso (vice top scorer del campionato), out Colletta, vittima di un attacco influenzale, Pesk e De Gennaro. Tante assenze da una parte e dell’altra. Il Meta Catania fa la partita, il Napoli si difende bene, al resto ci pensano le parate di Bellobuono, uno dei migliori in campo. Rompe l’equilibrio capitan Perugino, il più lesto sottoporta: 1-0 Napoli all’intervallo. I rossazzurri rientrano in campo ancora più aggressivi e pervengono al pari con Raul Rocha, abile a duettare con Turmena e a infilare Bellobuono.

TRE GOL IN 4’22”

La gara si decide nella seconda parte di ripresa: un Bolo in stato di grazia approfitta di errato controllo di Silvestri e fulmina Timm dalla distanza. Juanra si gioca la carta del 5vs4, con Pulvirenti portiere di movimento, la mossa è inversamente proporzionale all’effetto sperato. Borruto segna il 3-1 dalla propria metà campo, Salas a porta spalancata realizza il 4-1. Nel finale Borruto si ripete per il definitivo 5-1, che vale la settima vittoria in trasferta su nove partite.

OLIMPUS ROMA, PERICOLO DERBY

Questo il programma della diciassettesima giornata di Serie A: Meta Catania-Napoli 1-5, Sandro Abate Avellino-Olimpia Verona ven. 19 ore 20.30, Italservice Pesaro-Feldi Eboli ven. 19 ore 20.30, Ecocity Genzano-Pirossigeno Cosenza ven. 19 ore 20.30, Ciampino-Olimpus Roma sab. 20 ore 15, Fortitudo Pomezia-Saviatesta Mantova sab. 20 ore 18, Came Treviso-Active Network sab. 20 ore 18.30, Sporting Sala Consilina-L84 dom. ore 18.15 (diretta Sky Sport). Classifica: Olimpus Roma 40, Napoli Futsal 33, Ecocity Genzano e Meta Catania 29, L84 27, Feldi Eboli 26, Came Treviso 25, Sandro Abate Avellino 24, Sporting Sala Consilina e Italservice Pesaro 23, Active Network 20, Fortitudo Pomezia 19, Ciampino Futsal 18, Pirossigeno Cosenza 15, Saviatesta Mantova 5, Olimpia Verona 1.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Fiorentina in vista della Supercoppa: torna Nico, ma Italiano fa capire che non giocherà Successivo Calvario De Ligt: quattro infortuni in otto mesi, dubbi Bayern