Napoli, il rammarico di El Kaddouri: “Lo scudetto era possibile”

NAPOLI – Sognava una ‘doppietta’ che non è arrivata Omar El Kaddouri, che da calciatore non è riuscito a vincere il titolo in Grecia come aveva invece fatto nella stagione 2018/19 (a far festa quest’anno è stato l’Olympiacos) e da tifoso ha visto svanire il sogno scudetto del ‘suo’ Napoli. “Vincere il campionato con il Paok è stato emozionante: lì è come a Napoli, non succedeva da 30 anni – ha detto l’ex azzurro a ‘Radio Marte’ –. Quest’anno ci credevo, avevano le capacità per vincerlo ma purtroppo tre partite (quelle precedenti al successo sul Sassuolo, ndr) sono andate male. Il Napoli non è riuscito neanche questa volta, ma comunque rimane una stagione positiva. Mi sarebbe piaciuto molto venire giù se avesse vinto lo scudetto”.

Mercato Napoli: chi parte, chi è in bilico e chi arriva

Guarda la gallery

Mercato Napoli: chi parte, chi è in bilico e chi arriva

Complimenti per Hamsik

Ecco quello che è mancato alla squadra di Spalletti secondo il 31enne centrocampista marocchino, che in Italia ha vestito anche le maglie di Sudtirol, Brescia, Torino ed Empoli: “Vincere aiuta a vincere, quando in squadra hai giocatori giovani che hanno vinto poco è difficile. Serve esperienza nei momenti chiave e al Napoli è mancato qualcosa – ha aggiunto El Kaddouri nel corso della trasmissione ‘Si gonfia la rete’ –. Le partite con Roma e Fiorentina sembravano gare di inizio campionato. Quest’anno potevano fare qualcosa di grande, in certe partite è ovvio che ci sia pressione e secondo me sono mancate esperienza e determinazione. Lo stadio era pieno e questo doveva dare una grande forza. La gente di Napoli si merita lo scudetto, sono tutti dietro alla squadra e aspettano da troppo tempo. Quando succederà spero di essere lì”. Chi è riuscito nell’impresa è invece Marek Hamsik, suo ex compagno nel Napoli che ha trionfato in Turchia con la maglia del Trabzonspor: “Non l’ho sentito, ma presto gli farò i complimenti perché è il suo primo campionato vinto. Marek è un giocatore straordinario e se lo merita tutto”.

Koulibaly canta in napoletano su una 500 d'epoca

Guarda il video

Koulibaly canta in napoletano su una 500 d’epoca

Precedente Il presidente del Getafe: "Olivera affascinato dal Napoli e dalla Champions" Successivo Genoa, verso la Juve: fuori Sturaro, c'è Cambiaso

Lascia un commento