Napoli, il racconto del viaggio di Geolier a Barcellona con la squadra

Ventidue calciatori e un cantante. Sorpresa alla partenza del Napoli verso Barcellona: ieri pomeriggio, all’aeroporto di Capodichino, all’improvviso s’è presentato Emanuele Palumbo in arte Geolier, il rapper di Secondigliano reduce dal grande successo al festival di Sanremo con il brano “I p’ me, tu p’ te”, concluso al secondo posto. Geolier è partito insieme con il gruppo squadra, stesso aereo e tanti amici, soprattutto Gollini, portiere ma anche rapper nelle vesti di Gollorius: tra i due c’è grande sintonia, personale e artistica, tanto che il cantante, una volta, ha dichiarato di sperare in una collaborazione musicale. Si vedrà.

Geolier e il giro di campo al Maradona

Nel frattempo, dopo aver cenato con Adl, è lui che proverà a collaborare con il Napoli, da tifoso al Montjuic: è molto appassionato, e tanto per raccontarne una dopo la vittoria con la Juve, nonostante la pioggia, è piombato sul campo del Maradona a festeggiare la vittoria: un giro celebrativo solitario per godere dell’atmosfera, documentato su Instagram. Per la cronaca: nel settore ospiti c’erano ancora i tifosi bianconeri, che per ripicca hanno intonato il coro: «Angelina, Angelina». Mango, la vincitrice del Festival. Che però è tifosa del Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente McKennie, pilastro Juve oltre il dolore: lo sfogo del padre e il rinnovo in arrivo Successivo Lazio-Udinese, le pagelle: Sarri, la squadra si inabissa