Napoli, il bambino con la maglia al contrario al Franchi incontrerà la squadra

Dopo i fatti di Firenze (dove gli steward lo avevano invitato girare la maglia per non essere identificato come un sostenitore ospite), il piccolo Antonio ha assistito alla gara di Champions al Maradona e ha conosciuto i propri idoli a Castel Volturno. Per lui anche una medaglia celebrativa in Comune

La sua immagine, con la maglia del Napoli indossata alla rovescia sugli spalti del Franchi di Firenze, ha fatto il giro del mondo. Oggi Antonio, quel bambino francese dai capelli biondi e con gli occhi spauriti al quale era stato consigliato di girare il verso della maglia affinché non venisse “identificato” quale sostenitore della squadra ospite, sarà ricevuto a Castel Volturno per conoscere i suoi idoli.

CAMPO E COMUNE

—  

Merito anche del giornalista Mirko Calemme che ha ricostruito per SerieANews la storia intervistando il papà del piccolo Antonio, che ha fatto venire alla luce una storia veramente agghiacciante con gli insulti rivolti al ragazzino fino al punto da convincerlo a seguire il “consiglio” degli steward di invertire il verso della maglia per evitare ulteriori “contestazioni”. Antonio ha assistito al Maradona alla vittoriosa partita di Champions League contro il Liverpool ed è stato invitato sia dalla società azzurra al training center di Castel Volturno sia dal Comune per ricevere – oggi pomeriggio – una medaglia celebrativa. Un modo per provare a ristabilire la “normalità” e per fargli dimenticare una esperienza che mai avrebbe pensato di vivere.

Precedente Osimhen, lesione di secondo grado: rientro dopo la sosta. Ora è sfida Simeone-Raspadori Successivo Torino, Ricci: "Bilancio positivo, acquisti ottimi"

Lascia un commento