Napoli, De Laurentiis sul caos plusvalenze: “Non sono preoccupato, sono un guerriero”

NAPOLI – “Non sono preoccupato perchè sono un guerriero“. È il commento di Aurelio De Laurentiis sulla decisione della Procura Federale di aprire un fascicolo su alcuni trasferimenti, molti della Juve e anche quello del Napoli di Osimhen dal Lille nell’estate del 2020, che stanno venendo controllati dagli organi inquirenti. Sul trasiferimento dell’attaccante nigeriano si è espresso così il New York Times: “Lo scambio in esame ha permesso al club di ridurre alcuni dei costi – almeno sulla carta – associati all’acquisto di Osimhen, uno degli arrivi più costosi nella storia del club. Cedendo i quattro giocatori minori al Lille e inserendoli nell’affare Osimhen, il Napoli è stato in grado di mostrare i 20,1 milioni di euro come un guadagno di milioni sui suoi libri contabili, una pratica nota come plusvalenza, che nelle ultime stagioni è diventata comune nelle trattative di trasferimento”. Intervistato telefonicamente però il presidente del Napoli ha dichiarato di non essere preoccupato per la vicenda. 

Inter, De Vrij ko: è a rischio per il Napoli

Guarda il video

Inter, De Vrij ko: è a rischio per il Napoli

Precedente Totti, firmato un biennale in Cina. I tifosi: "Torna a giocare?". La spiegazione Successivo Genoa, tegola per Shevchenko: si fermano Criscito e Caicedo

Lascia un commento