Napoli, De Laurentiis fa sempre da sé: e stringe per Barak

NAPOLI – C’è una differenza tra le sterline e l’euro: e si sa. E però c’è anche un fascino che la Premier – meglio se da Londra – esercita: perché non è sempre, né solo una questione di vil danaro. Radu Dragusin (22 anni) ha deciso, è andato al Tottenham, è rimasto sveglio per una notte intera ad immaginarsi: l’Inghilterra o la Germania, Monaco di Baviera per la precisione ed il Bayern, poi ha preso il passaporto ed ha lasciato che il Genoa caricasse nel bilancio trenta milioni di pounds. E il Napoli che aveva capito già da almeno due giorni ha continuato ad arricchire il proprio block-notes: dopo aver pensato a Martinez Quarta (27) della Fiorentina e anche a Nehuen Perez (23) dell’Udinese, senza rinunciare all’ipotesi Argentina si è lanciato all’estero, che sembra l’intrighi di più: Danilo Doekhi (25 anni) è il nome che sta nella short list, non la domina ma la riempie, e seppure acciaccato, interessa, con la discrezione necessaria in momenti topici.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Dramma Eriksson: "Ho un cancro terminale. Mi resta un anno di vita" Successivo Eriksson shock: "Ho un cancro terminale, mi resta un anno di vita"