Napoli, Calzona: “Contento della squadra, se continuiamo così andiamo lontano”

NAPOLI – Arriva solo un pari per il Napoli nell’anticipo contro il Torino. Al termine della sfida questa l’analisi del tecnio azzurro, Francesco Calzona: “Sono contento della squadra, non ho da dire niente. Abbiamo creato tanto e concesso poco, siamo stati schiaccianti ma abbiamo concesso solo l’occasione del gol. Se continuiamo così andiamo lontano”. Un pari che arriva prima del ritorno in Champions contro il Barça: “Noi siamo il Napoli e siamo forti, dobbiamo andare a Barcellona a fare la nostr apartitasenza paura. La squadra è uscita dispiaciuta, ma convinta di avere fatto bene”. Un ritrovato Kvaratskhelia la migliore notizia: “Giocatore speciale, gli ho dato fiducia e gli ho chiesto alcune cose che sta facendo bene. Mario Rui ha fatto un’ottima partita, poi ho inserito Olivera per continuare il pressing. Si è giocato poco, c’era il rischio di innervosirsi e la squadra ha provato fino all’ultimo a vincerla”.

Calzona: “Giocati solo 24′ di tempo effettivo”

“Abbiamo iniziato un percorso con tante partite che ci fanno allenare poco. Ci vorrebbe del tempo che non abbiamo, sono contento di quanto fatto fino ad ora e il merito va ai ragazzi per la disponibilità sul piano tattico e non solo. Sono dei ragazzi fantastici”, prosegue così Calzona che aggiunge: “Dobbiamo migliorare perchè abbiamo sempre preso gol. Sento parlare di difesa, ma dobbiamo essere migliori tutti. Oggi è andata meglio e l’unico problema è che abbiamo poco tempo. Se vai per priorità non puoi lavorare sui dettagli. Sono contento, concediamo qualche volta anche per la voglia di fare risultato pieno. Devo dare certezze, il piano B di solito c’è. In questo caso siamo partiti dal piano A e da tanto lontano. Cambiare modulo metterebbe solo confusione, hanno bisogno di essere solidi. Cambi modulo, cambi le distanze e il tempo non c’è. Devo dare solidità e certezza ai ragazzi”. Infine un chiarimento sullo scambio di opinioni con Orsato: “Mi è dispiaciuto che il tempo effettivo è stato troppo basso, 24 minuti. Forse ci poteva stare qualche minuto in più di recupero”.

Juve-Napoli, sfida al Mondiale per Club

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Totti e Mourinho, coppia a sorpresa: ecco dove si sono visti Successivo Napoli, Traoré: "C'è dispiacere, è mancato qualcosa per vincere. Non sono ancora al 100%"