Napoli, Braida crede nell’impresa: “Ecco come può eliminare il Barcellona”

Cresce l’attesa per il match di Champions League tra Barcellona e Napoli, in programma domani con fischio d’inizio fissato alle ore 21. In vista del ritorno degli ottavi di finale di Champions League, Ariedo Braida ha parlato ai microfoni di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma a Radio CRC:  “Il Barcellona è una grande piazza, ma in questo momento non è più il grande Barcellona. È una buona squadra con ragazzi di talento. Se il Napoli va lì con voglia, determinazione ed entusiasmo, credo abbia buone possibilità di passare il turno“. 

“Il Napoli deve tirare fuori l’orgoglio”

L’ex osservatore del Barcellona ha poi proseguito: “La partita di domani sera come svolta per il Napoli? Con giocatori del calibro di Osimhen e Kvaratskhelia, il Napoli si giocherà le sue chance perché è migliorato un pochino rispetto al recente passato. Sono giocatori che possono farti vincere le partite. Sono giocatori da grandi platee e sono convinto che lo dimostreranno. Avere i centrocampisti contanti è un limite, sono situazioni che non ti aiutano. Un giocatore come Zielinski avrebbe potuto dare il suo contributo, ma il Napoli deve tirare fuori l’orgoglio che ho visto nelle ultime partite. Forza Napoli!”. 

Braida e la corsa Champions 

Braida ha parlato anche della corsa alla Champions: “Ci sono le opportunità per quelli che rincorrono di poter raggiungere gli obiettivi. Come Atalanta e Roma. È un campionato combattuto, non parlo per la prima posizione, ma per la Champions League. Il Bologna sta andando bene. Devo dire che è un campionato combattuto a parte l’Inter che penso non abbia problemi. Le due squadre più accreditate per la qualificazione in Champions? Oggi come oggi metterei Napoli, Bologna, Roma e Atalanta. Tutte e quattro, perché mancano ancora dieci partite. C’è da battagliare e c’è spazio per tutti per raggiungere gli obiettivi. Sarà combattuto questo finale di campionato perché si gioca solo per i posti in Champions nella speranza di avere un quinto posto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Gineitis-Torino, è ufficiale il rinnovo di contratto: comunicato e dettagli Successivo City-Liverpool: l'incredibile reazione di Mac Allister prima del rigore