Musacchio-Acerbi, la nuova coppia. E per San Valentino Inzaghi alza il muro

Il feeling tra il neo arrivato, via Milan, e il veterano della difesa biancoceleste sembra esserci già: due partite insieme e due vittorie…

Una nuova coppia. Subito messa di fronte a sfide difficili. Nel mercato invernale la Lazio si è rinforzata andando a prendere Mateo Musacchio dal Milan. L’esordio, accanto ad Acerbi, pochi giorni dopo il suo arrivo a Roma, contro l’Atalanta. Poi la sfida al Cagliari. Due partite, due vittorie. Domenica però, nel giorno di San Valentino, ci sarà la sfida all’Inter. E la nuova coppia verrà subito messa a dura prova.

IL LEADER

—  

Acerbi è da tre stagioni il leader della difesa della Lazio. Arrivato per sostituire De Vrij, sta crescendo ogni anno di più. Oggi il difensore biancoceleste spegne 33 candeline (la Lazio lo ha celebrato sui social), contro l’Inter vuole regalarsi l’impresa. In realtà Acerbi contro i nerazzurri ha un bilancio più che positivo: nei 15 confronti diretti fra campionato e coppa ha vinto in 8 occasioni (una volta ai rigori), mantenendo la porta inviolata tre volte. Nella gara d’andata, pareggiata per 1-1, fu decisivo con l’assist per Milinkovic. Quel giorno agì come centrale di sinistra, domenica dovrebbe invece tornare nella sua posizione classica. Da quando è alla Lazio è riuscito a vincere in casa dell’Inter già in due occasioni (compresa quella ai rigori ai quarti di Coppa Italia nel 2019). Un altro successo domenica permetterebbe alla squadra di rilanciarsi definitivamente nelle zone altissime della classifica.

L’ULTIMO ARRIVATO

—  

Accanto a lui, oltre a Radu, ci sarà Musacchio. L’argentino, dopo l’ottima prestazione con l’Atalanta (entrò nei minuti conclusivi del primo tempo), ha fatto bene anche contro il Cagliari alla sua prima da titolare. Contro i sardi è sembrato leggermente più incerto, ma sta ritrovando il ritmo partita dopo che negli ultimi mesi vissuti al Milan era finito ai margini. Contro l’Inter potrebbe partire nuovamente dal primo minuto: si giocherà il posto con Patric, tornato dalla squalifica, ma al momento è lui il favorito nel ballottaggio. Contro l’Inter ha perso quattro derby su quattro quando era al Milan, ma proprio contro i nerazzurri ha realizzato l’unico gol fin qui segnato nel campionato italiano (17 marzo 2019). Ora vuole strappare il primo risultato utile in una partita che per lui ha ancora il sapore del derby. Vuole farlo nel giorno di San Valentino insieme ad Acerbi. Con cui sta già formando una bella coppia.

Precedente Juve- Inter: cosa deciderà il giudice sportivo? Successivo Diretta Monza Verona/ Streaming video Rai, sfida bollente per i brianzoli (Serie A1)

Lascia un commento