Moviola Serie A: Guida bene, ma il caso-Reina…Marinelli grazia Danilo e Casale

Atalanta-Lazio: Guida non delude. Ma il caso-Reina meritava cautela. Voto 6,5

Torna in A dopo oltre un mese (dal derby di Roma, non bene) l’internazionale Guida, 40 anni, da allora solo una B (Perugia-Brescia) a metà ottobre. Non l’ha diretta male, anzi: poteva essere un rischio lasciare solo alla ramanzina il fallo di Acerbi su Ilicic, così come risolvere solo con le parole il “muso duro” fra Luis Alberto e Freuler, però alla fine ha avuto ragione lui e non è poco. Mancano episodi specifici nelle due aree, l’ha chiusa con 4 ammoniti e 26 falli fischiati. Forse, se appunto gli si può fare, la gestione del caso-Reina.

Colpito

Probabilmente Reina ha colto l’occasione per far trascorrere qualche secondo, ma la sua porta era fatta oggetto di lancio di oggetti da parte della curva dell’Atalanta. Immagini chiarissime, Reina sta raccogliendo (ad esempio) un rotolo di nastro isolante nero (lanciato non fa proprio benissimo). Dopo essere stato ammonito, il portiere della Lazio viene colpito da un oggetto circolare (sembra una moneta). Insomma, forse l’ammonizione poteva risparmiarsela.

Regolare

Regolare la rete realizzata dalla Lazio al momento del lancio di Cataldi che ha pesato Immobile, l’attaccante della Nazionale era tenuto in gioco da Lovato e Demiral, successivamente tutto regolare sul tiro di Immobile e la respinta di Musso che ha favorito la rete di Pedro.

VAR: Aureliano 6

Nulla che lo riguardasse da vicino.

Reina colpito da una monetina in campo durante Atalanta-Lazio

Guarda la gallery

Reina colpito da una monetina in campo durante Atalanta-Lazio

Verona-Juve: Marinelli grazia Danilo e Casale. Morata, no rigore. Voto 5

Due chiavi di lettura per Marinelli, che Rocchi ripropone ad una settimana dal caso-Atalanta (le critiche di Gasperini dopo il rosso): ha guizzi da arbitro di peso, si perde sotto il profilo della personalità. Perché non estrarre subito il secondo giallo a Danilo che ti manda palesemente a quel paese (e c’è l’aggravante)? Perché non fare secondo giallo per Casale (e Tudor lo fa al posto suo, sostituendolo)? Sette ammoniti e 30 falli fischiati fotografano la sua partita dal punto di vista dei numeri.

Graziati

Danilo stende Caprari netto in ripartenza, giallo estratto subito, il bianconero alza il braccio destro e manda a quel paese l’arbitro (non sappiamo se anche a parole). Sarebbe da secondo giallo, immediato. L’aggravante: Marinelli lo capisce e se ne accorge, gli corre anche dietro. A quel punto il provvedimento sarebbe inevitabile. Lo stesso trattamento riserva a Casale: già ammonito, dà un calcione col sinistro sulla pancia di Dybala, Tudor fiuta l’andazzo e lo cambia.

Annullato

Caprari su Arthur prima che Simeone segni: annullato, giusto il fallo (ma c’è una leggera spinta di Danilo).

No rigore

Faraoni è in vantaggio su Kulusevski, gli sta davanti: corretto non dare rigore. Günter anticipa d’un soffio Morata: rischioso ma pulito, anche qui no penalty.

VAR: Valeri 6

Si limita a tanti silent check.

Simeone affonda la Juve: McKennie non basta, Allegri ancora ko

Guarda la gallery

Simeone affonda la Juve: McKennie non basta, Allegri ancora ko

Torino-Sampdoria: Fourneau, giusto il rosso a Silva per il “vaffa”. Voto 6

Non brillantissimo Fourneau, che torna in A dopo Bologna-Genoa del 21 settembre. Qualche sbavatura, una rimessa laterale invertita e non si capisce perché (la rimessa di Linetty è regolare, Belotti era da solo verso Audero), è però bravo nell’espellere Adrien Silva: piccola riflessione, per identica situazione (arbitro mandato a quel paese) Marinelli ieri a Verona ha graziato Danilo. Uniformità, questa sconosciuta.

Rosso ok

Rimessa laterale, Adrien Silva protesta con Fourneau, alza anche il braccio per il “vaffa”, arbitro giustamente inflessibile: rosso.

Offside e no

È il Var che annulla la rete di Verdi: al momento del passaggio di Belotti, è oltre Chabot. Sono in 4 (ultimo Thorsby) a tenere in gioco Linetty sul passaggio di Sanabria sull’1-0.

VAR: Di Bello 6,5

Suo il gol annullato.

Il Torino cala il tris sulla Sampdoria: Belotti, 100 gol in Serie A

Guarda la gallery

Il Torino cala il tris sulla Sampdoria: Belotti, 100 gol in Serie A

Precedente Fiorentina, promosso il "baby pubblico": allo stadio sempre più bambini Successivo Milan, i convocati per la Roma: ritorna Diaz

Lascia un commento