Moviola Serie A, Bologna-Napoli: c’era un rigore su Osimhen

Lazio-Juve 1-1
Massa convince. Al limite il tocco di braccio di CR7. Voto: 6,5

Buona partita per l’internazionale Massa, sono mancati episodi cruciali e di difficile interpretazione, lui però non se l’è complicata, ha fatto giocare il giusto, senza strafare. Il suoi numeri parlano di 4 gialli e 23 falli fischiati. Un solo episodio dubbio, in area della Juventus.

Dubbio

Alla mezz’ora della ripresa, punizione al limite (c’è: Rabiot su Correa) in favore della Lazio. La Batte Milinkovic-Savic, il pallone va sulla barriera poi l’azione prosegue. Il rallenty evidenzia un tocco con il braccio sinistro da parte di Rabiot, che è però raccolto al corpo, con il pallone che schizza poi sul braccio destro di Ronaldo. Rigore? E’ un episodio estremamente grigio, al limite, tanto che qualsiasi cosa avesse deciso Massa sarebbe stato supportato dal VAR (così è stato). A supporto degli innocentisti: il tocco è ravvicinato, fra Rabiot e CR7 ci sono 50 centimetri, senza il primo contatto non ci sarebbe stato il secondo (il pallone sarebbe andato da un’altra parte). I colpevolisti sottolineano come il braccio di Ronaldo sia sempre largo, molto largo.

No rigore

Contatto in area Luiz Felipe-Ronaldo, entrambi saltano, si scontrano spalla contro spalla: ok far giocare.

Regolare

In gioco Cuadrado (per Acerbi e Marusic), Ronaldo dietro la linea del pallone: ok lo 0-1. VAR: Mazzoleni 6 Si limita al suo, vale la sufficienza.

Precedente Maradona sta meglio. Il medico: "Recupero incredibile" Successivo Il punto sulla Bundes - Bayern saldo in vetta, avanza il Lipsia

Lascia un commento