Moviola Sassuolo-Juve: Morata-Kyriakopoulos, ecco perché ci sta non fischiare

Maresca che perdona dopo 30” un pestone di Alex Sandro su Berardi? In altri tempi, sarebbe partito subito il giallo. Per dire, non sembrava neanche lui, ancora una volta l’arbitro partenopeo prova a fare quel passo indietro che tanto servirebbe (soprattutto al suo designatore). Soglia del fallo molto alta (solo 23 fischi) e 4 ammoniti per l’internazionale presidente della sezione di Napoli, giudica non punibile il corpo a corpo Morata-Kyriakopoulos, ci può stare. 

Juve, è quasi... Champions

Guarda il video

Juve, è quasi… Champions

Juve, gol del pareggio regolare

L’azione del gol dell’1-1 nasce da un contrasto ad un passo dall’assistente numero 2, Prenna, fra Morata e Kyriakopoulos: Prenna non muove un sopracciglio, Maresca tiene la sua linea, ci può stare non considerarlo fallo. Vero, Morata mette le mani addosso all’avversario ma anche Kyriakopoulos lo stringe sul braccio sinistro e gli poggia una mano sulla coscia destra. Un contrasto la cui intensità deve essere valutata dal campo e non dal VAR

La Juve vince, Sassuolo ko: esultanza 'particolare' tra Dybala e Bonucci

Guarda la gallery

La Juve vince, Sassuolo ko: esultanza ‘particolare’ tra Dybala e Bonucci

VAR: Aureliano 6 

Dove avrebbe – nel caso – potuto, è stato bloccato dal protocollo. 

Precedente Dybala capitano triste: segna, va a -1 da Baggio e fa il passaggio di consegne con Raspadori Successivo Volata per l'Europa, 6 squadre in corsa: il calendario incrociato

Lascia un commento