Moviola Rangers-Napoli: ok i rigori azzurri, Lahoz salvato dal Var nel finale

Ci pensa qualche secondo di troppo, dando l’impressione di non essere sicuro della sua decisione, quando al 10′ st assegna al Napoli il calcio di rigore per il fallo di Sands su Simeone, ma la scelta di Lahoz è impeccabile. Corretto anche il provvedimento disciplinare perché Sands, pur interrompendo una chiara azione da rete (dogso) cerca il pallone (intervento genuino) e la sanzione, per gli episodi in area di rigore, da espulsione deve essere declassata ad ammonizione. Sands viene comunque espulso per somma di ammonizioni poiché già giustamente ammonito per un fallo commesso due minuti prima su Politano. McGregor para il tiro dal dischetto di Zielinski, ma il Var si accorge che il portiere non aveva nessuno dei due piedi sulla linea prima che il pallone venisse calciato: giusto far ripetere il tiro, anche Politano era entrato prima del consentito in area e dunque da annullare il suo tap in, e richiamare ufficialmente il portiere, che alla successiva infrazione dovrà essere ammonito. Corretto anche il rigore assegnato sempre al Napoli al 22’st per il tocco di mano (braccio largo) di Barisic, giustamente ammonito.  

Rangers-Napoli 0-3: la partita

Var: Fritz 7 

In pieno recupero si accorge dell’abbaglio dell’arbitro che assegna un rigore ai Rangers per un tocco di mano di Rrahmani che proprio non c’è. E Lahoz torna indietro. 

Napoli da urlo: Politano, Raspadori e Ndombele travolgono i Rangers

Guarda la gallery

Napoli da urlo: Politano, Raspadori e Ndombele travolgono i Rangers

Spalletti: "Ringrazio il Napoli per la serata da sogno"

Guarda il video

Spalletti: “Ringrazio il Napoli per la serata da sogno”

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Sagnol svela: "Ho offerto Kvaratskhelia alle francesi ma rifiutavano" Successivo Pagelle Juve: buio Vlahovic, crisi Cuadrado

Lascia un commento