Moviola Juve-Inter, male Valeri: Brozovic meritava il rosso 

Ritmi altissimi, tensione ancora di più. Valeri la contiene con soli tre cartellini gialli e un rosso per Allegri, furioso con la panchina nerazzurra dopo la rete del 4-2. I problemi sono nella gestione degli episodi chiave.

Brozovic meritava il rosso

Proteste bianconere al 56′, quando Brozovic spende un fallo tattico per fermare Dybala e, dopo aver ricevuto l’ammonizione, lancia il pallone lontano: avrebbe meritato il secondo giallo. Secondo una ricostruzione, ha detto qualcosa a Barella più che all’arbitro. Non si tratta però di un provvedimento disciplinare “codificato” e Valeri sceglie di gestire la protesta del croato spiegando la sua scelta ad Allegri.

Rigori. quanti dubbi sul primo

Episodio decisivo sul primo rigore: Lautaro Martinez rimane in piedi dopo un contatto con De Ligt e successivamente incrocia le gambe di Bonucci, posizionato dietro di lui. Il difensore bianconero non sembra fare qualcosa per intervenire, la sensazione è che sia l’argentino ad agganciare l’avversario. Più evidente il secondo penalty, anche se Valeri non vede subito il contatto tra De Ligt (in ritardo) e De Vrij, ma serve l’intervento del Var per modificare la decisione del campo.

VAR: DI PAOLO 5 Corregge giustamente Valeri sul secondo rigore dell’Inter, mandandolo all’on-field review. Sul primo invece non interviene e conferma la decisione dell’arbitro.

Inter, è qui la festa: Coppa Italia al cielo e delirio all'Olimpico

Guarda la gallery

Inter, è qui la festa: Coppa Italia al cielo e delirio all’Olimpico

Precedente Sara Gama/ “Calcio in rosa diventa professionismo, voglio ringraziare Nadia Toffa” Successivo Mkhitaryan, Mourinho ha un obiettivo per il recupero

Lascia un commento