Moviola Atalanta-Napoli, Di Bello e Fabbri disastrosi

Dal derby alle partite di Napoli e Roma: ecco tutti gli episodi da moviola più discussi della domenica di serie A.

MILAN-INTER 0-3

Bravo Doveri, non c’è rigore su Ibrahimovic (VOTO: 7)

Il bravo a Daniele Doveri va diviso con un derby di Milano non troppo complicato: episodi dubbi da cercare con il lanternino, atteggiamento dei giocatori in campo propositivo e non distruttivo. Per capire: ha fischiato solo 19 falli (10 nel primo tempo, addirittura 9 nella ripresa), ha avuto un modo di fare distensivo (vedi i saluti a fine primo tempo con Kessie e Tonali).

NO RIGORE Appena una (timida) protesta di Ibrahimovic a metà primo tempo: in area entra in contatto con Skriniar, i due si sentono con il braccio (destro del nerazzurro, sinistro del rossonero), troppo poco anche per chiedere con convinzione il penalty.

REGOLARI Lautaro è tenuto in gioco da Kjaer e Calabria sul cross di Lukaku per lo 0-1, ancora Kajer e Romagnoli tengono in gioco Perisic che darà il pallone a Lautaro per lo 0-2.

VAR: Mariani 6 Pomeriggio di serenità.

 

ATALANTA-NAPOLI 4-2

Di Bello sbaglia, Fabbri di più: era rigore su Pessina (VOTO: 5)

C’è un problema e sarebbe il caso che Rizzoli ne prendesse coscienza: il gruppo – lo segue ancora? – perde colpi pesanti, il VAR viene continuamente umiliato (vedi Piccinini e Fabbri, ultimi esempi). Di Bello non è mai stato un fenomeno, ma davanti alla tv anche i bambini riuscirebbero a distinguere un fallo.

NETTO E’ clamoroso l’errore commesso da Di Bello in campo ma soprattutto al VAR da Fabbri: il contatto fra Mario Rui e Pessina (nel VOR le immagini le hanno tutte) c’è, gamba sinistra sulla gamba sinistra. Di Bello poteva accorgersene, peggio ignorare l’evidenza al VAR.

NO MANO Sul 2-1, il Napoli contesta un fallo di mano di Muriel ad inizio azione (e la posizione della punizione ancora prima, non nello stesso punto ma sulla stessa linea, non ha guadagnato spazio): il pallone sembra sbattere sulla pancia di Muriel.

VAR: Fabbri 4,5 Come si fa a non vedere un rigore così….

Atalanta-Napoli, furia Gasperini: Di Bello lo espelle

Guarda la gallery

Atalanta-Napoli, furia Gasperini: Di Bello lo espelle

 

BENEVENTO-ROMA 0-0

Pairetto convince ancora: corretta la decisione al 95’ (VOTO: 6.5)

Partita pulita e di spessore per Pairetto, ultimamente sempre sopra la sufficienza. Disposto al dialogo, al sorriso quando spiega le decisioni anche più delicate ai giocatori. Corretto annullare la rete di Lapadula, ci stanno i due gialli per Glik, Villar ha il braccio attaccato al corpo. Nel finale espulso Inzaghi per doppio giallo (il secondo perché è uscito molto dall’area tecnica), ok l’offside di Pellegrini altrimenti sarebbe stato rigore netto.

RIGORE SÌ, ANZI NO Netto il fallo di Foulon su El Shaarawy, pallone e gamba dell’avversario, Pairetto indica subito il rigore (cronometro di Sky a 50’2”, ma l’arbitro aveva detto che avrebbe prolungato su un angolo precedente) ma il VAR (Chi) pesca l’offside precedente di Pellegrini (al momento del tocco di petto di Dzeko). Tutto corretto.

ESPULSIONE Ci sta l’espulsione di Glik, forse un po’ (troppo) rigorosa la prima ammonizione, ma l’ostruzione nei confronti di Mkhitaryan che aveva già dato via il pallone è sembrata netta. Indiscutibile il secondo giallo, diretto ed in ritardo su Mkhitaryan.

NO RIGORE Protesta (poco) Glik, sul suo colpo di testa Villar ha il braccio sinistro vicino al corpo.

VAR: Chiffi 6,5 Decisivo nel finale.

 

PARMA-UDINESE 2-2

Irrati-Piccinini bocciati: non visti almeno tre rigori

Disastrosa la partita di Irrati: al Parma mancano tre rigori (netto quello dato, Becão falcia Mihaila), l’Udinese si può lamentare per un episodio leggero in area e sulla rete annullata a Ouwejan. Il disastro è stato completato al VAR: zero Irrati, zero Piccinini.

DA RIGORE Walace travolge Karamoh, per Irrati nulla, inutile aspettare il VAR. Bonifazi salta e commette non uno ma due falli da rigore: tocca il pallone con il braccio sinistro e con lo stesso sbraccia sulla faccia di Cornelius. Ancora: Mihaila si coordina al tiro, Nuytinck lo calcia sul piede destro, le immagini tv sono impietose.

DUBBIO Cade Ouwejan su pressione di Conti, se contatto c’è, è minimo, ma vista la giornata….

ANNULLATO Cross di De Paul, per l’assistente n. 1, Bresmes, pallone fuori, immagini VAR non chiaricatrici, ma sembra che la circonferenza del pallone pizzichi ancora la linea. Senza certezze, vale il campo.

VAR: Piccinini 4 Ha sbagliato tutto.

Precedente Cagliari, Capozucca è il nuovo direttore sportivo Successivo Immobile: “Lewandowski il migliore. Il Bayern un premio per noi"

Lascia un commento