Mourinho: “La Roma è un club speciale. I tifosi meritano un trofeo”

Dopo il pareggio in casa col Venezia giù retrocesso, il tecnico vuole ringraziare il pubblico: “La famiglia c’è sempre anche quando non si vince”. E svela le condizioni di Zaniolo…

Mourinho non nasconde l’amarezza per il risultato. Un pari in casa col Venezia che rallenta la corsa della sua Roma verso l’Europa. Ma il tecnico – dice ai microfoni di Sky – ringrazia lo straordinario pubblico giallorosso: “Siamo noi a ringraziare i tifosi. Dobbiamo sempre dare tutto e anche oggi lo abbiamo fatto e questo è un modo per ringraziarli. La tifoseria si merita un trofeo, la famiglia c’è sempre anche quando non si vince. Questo club è speciale con gente speciale Non abbiamo segnato il gol vittoria. Lo meritavamo, ma non siamo riusciti. Onore al Venezia a cui auguro di tornare in A la prossima stagione”.

quante occasioni

—  

“Difensivamente di solito concediamo poco soprattutto negli ultimi tre mesi. Dopo il gol c’è stata una reazione sufficiente per vincere, ma c’è qualche difficoltà. Stiamo giocando ai limiti del rischio, ma dobbiamo continuare a correrlo per una partita in più. Poi penseremo alla finale di Conference League”

zaniolo

—  

“Siamo una delle squadre che ha creato più di più nella stagione. Se avessimo segnato di più, qualche punto in più sarebbe arrivato. Dobbiamo migliorare in questo. Il Venezia ha giocato per tanto tempo in 10, ma non sempre è più facile perché hanno piazzato tanti giocatori dietro. Le condizioni di Zaniolo? È infortunato. Vediamo se riusciremo a recuperarlo per la finale di Conference League. Ma ora pensiamo al Torino”.

Precedente Napoli in festa abbraccia il Giro d’Italia dopo 9 anni: ha vinto in volata il belga De Gent Successivo Udinese-Spezia, Cioffi: "Non siamo stati in grado di fare la differenza, è andato tutto storto"

Lascia un commento