Mourinho, il discorso alla Roma prima del derby: cos'ha detto alla squadra

Oltre gli infortuni, oltre l’emergenza, oltre le difficoltà. Mourinho non ha voluto dare alibi ai suoi giocatori per la sfida di questo pomeriggio, pur consapevole (e lo sono tutti all’interno di Trigoria) che la Roma arriva a questo derby decisivo con tante attenuanti legate alle assenze di giocatori in difesa e a centrocampo. Fuori Smalling e Renato Sanches per infortunio (oltre al lungodegente Abraham), poi N’Dicka e Aouar impegnati in Coppa d’Africa. Kumbulla rientrerà tra i convocati ma non giocherà, Mancini ci sarà ma sempre stringendo i denti per la pubalgia, così come Pellegrini che non ha del tutto superato i dolori alla schiena dopo la botta con l’Atalanta. Lo stesso si può dire per Llorente per il problema all’adduttore destro. Una formazione ancora una volta reinventata e ben lontana da quella titolare, ma dalla quale Mourinho vuole il massimo per riuscire a superare il turno e affrontare la vincente di Juve-Frosinone in semifinale.  

Precedente Sarri prepara il derby con i tifosi: "Va giocato per loro" Successivo Roma-Lazio, derby tra opposti: Felipe sempre presente contro la novità Huijsen