Mourinho esalta i tifosi della Roma: “Mai visto uno stadio così senza scudetto”

ROMA – “Era una grande festa, siamo noi che dobbiamo ringraziare questa gente. Penso che la gente senta e sappia che noi abbiamo dato tutto quello che avevamo. Se non riusciamo a fare meglio è perché non ne abbiamo. Si è vista la reazione del pubblico al nostro ringraziamento, è una cosa veramente speciale perché ho visto e vissuto stadi così, ma dopo aver vinto il campionato“. Al termine di Roma-Venezia, match pareggiato grazie al gol di Shomurodov, il tecnico dei giallorossi José Mourinho è intervenuto ai microfoni di Dazn: “Sicuramente vedremo San Siro così quando, dopo l’ultima gara, o l’Inter o il Milan conquisteranno lo Scudetto. Quello che è successo mi fa pensare di nuovo e di più che questa gente e questo club sono speciali. Magari è sempre stato così o magari siamo noi che stiamo creando tutto questo. Non possiamo smettere di ringraziarli e quello che promettiamo è di dare sempre tutto, anche se, come oggi, non riusciamo a vincere una partita importantissima“.

Mourinho: “La Roma andrà a Tirana per vincere la Conference”

Questo sforzo, questa professionalità e questa passione la promettiamo sempre, di vincere sempre non possiamo prometterlo, ma abbiamo ancora due partite di grande significato, seppur diverso, ma continuo a considerare importante anche l’ultima di campionato. Ed ovviamente andiamo a Tirana con l’obiettivo di prendere la Coppa. Non è facile per noi, se cambiamo 3-4 giocatori andiamo subito in difficoltà. Pellegrini, Cristante, Ibanez, Smalling, Abraham giocano praticamente tutte le partite, tutti i minuti. Siamo al limite, purtroppo è così. Il Feyenoord è in vacanza, come il Real che è in finale di Champions e ha vinto il campionato già da due settimane, noi invece dobbiamo lottare per ogni punto e dovremo farlo anche lunedì, sperando di avere un po’ di forza mentale che sia un motore per la finale. Zaniolo? Lui, Felix e Mkhitaryan oggi non sono venuti perché sono infortunati, vedremo come staranno venerdì. Se resto alla Roma per aprire un ciclo di 2-3 anni? Sono venuto qui l’anno scorso e ho detto subito che sarei stato qua anche l’anno prossimo. Ho altri 2 anni di contratto. I tifosi devono stare tranquilli perché i giocatori stanno crescendo da un punto di vista emozionale. Possono avere dubbi sulle nostre qualità e capacità, ma non sulla nostra professionalità. Lo sentiamo dentro e facciamo il massimo che possiamo. Abbiamo fatto tanti errori sotto porta, la palla che va di qua e di là, ma quando entrerò nello spogliatoio non potrò essere arrabbiato con nessuno dei miei calciatori. Hanno dato tutto e questo per me è bello“, conclude José Mourinho.

Shomurodov risponde a Okereke: la Roma frena col Venezia

Guarda la gallery

Shomurodov risponde a Okereke: la Roma frena col Venezia

Precedente La Roma saluta i tifosi: giro di campo dei giocatori, striscione della Curva Sud Successivo DIRETTA/ Chelsea Liverpool (risultato finale 5-6 dcr): ottava FA Cup per i Reds!

Lascia un commento