Mourinho dopo Lazio-Roma: "Deluso da qualche giocatore. E' stato un rigore da Var". Rileggi la diretta


21:15

Mourinho: “Senza Dybala perdiamo fiducia”

L’allenatore parla anche in conferenza stampa: “Siamo entrati bene, nel primo tempo abbiamo avuto il controllo, anche emozionale, che in queste partite è importante. Intervallo duro, perdere Paulo è durissima per noi. Io ho capito subito che perdere Paulo non era solo perdere un giocatore importante, ma perdere la fiducia e l’anima, la gente si guardava intorno ed è stato pesante. Abbiamo visto quanto ci manca, quando non c’è perché non riusciamo a sviluppare il gioco. Per noi lui significa tanto. Prima della partita gli ho fatto mille domande, perché dopo gli 80′ di domenica sapevo che era difficile, ma lui voleva giocare, pensava di avere almeno 70′ o 75′”.


21:00

Mourinho: “Deluso da qualcuno. Ecco come sta Dybala”

Il portoghese: “Dybala ha un problema muscolare. Ha giocato una partita molto fisica contro l’Atalanta. Questa sfida voleva giocarla: abbiamo bisogno di tutti che devono dare il loro massimo. Abbiamo giocatori che fanno miracoli per poter giocare, come Mancini che però ha una struttura fisica diversa da Dybala. Al suo posto è entrato Pellegrini che non sta vivendo un bel periodo. Lukaku poteva fare un gol incredibile. Facciamo tanto lavoro sugli esterni, ma poi non arriviamo al cross. Dal punto di vista individuale non sono soddisfatto con qualche giocatore, mentre a livello collettivo facciamo quello che possiamo”.


20:45

Mourinho: “Senza Dybala cambia tutto”

L’allenatore continua: “Nel primo tempo penso avevamo più personalità ed eravamo messi bene in campo. Ovvio che quando si perde Dybala le cose cambiano: senza Paulo c’è meno connessione di gioco e meno qualità sul possesso. Il rigore nasce da una nostra rimessa laterale nella quale abbiamo concesso calcio d’angolo: questo non puoi concederlo”.


20:30

Mourinho: “Rigore da calcio moderno. Su Orsato…”

Il tecnico a Mediaset: “Quando perdi il derby è ancora più doloroso. Abbiamo grandi difficoltà, nelle ultime settimane abbiamo affrontato Napoli, Juve, Atalanta e Lazio. Meritavamo di più contro Juve e Atalanta, oggi perdiamo la partita per un rigore del calcio moderno, da Var. L’arbitro non lo ha dato a tre metri di distanza, perché interviene il Var? I giocatori sono educati in questo modo ora, quelli di 10/20 anni fa non si butterebbero così. In Portogallo si dice che dentro l’area quando si fischia un fallo è la pena massima, una cosa di una violenza importante nel concesso del calcio. Questo intelligentissimo arbitro lascia giocare queste azioni a centrocampo, decide di non dare il rigore e davanti alla camere vede il minimo contatto e lo show del giocatore dopo il contatto. Orsato? E’ un arbitro top, ma la partita finisce quando una squadra segna per prima. Anche se dà 20′ di recupero già sappiamo come finisce, fischia di qua e di là, è di una grandissima intelligenza, sa come proteggere se stesso e non lascia giocare”.


20:15

Parla Mourinho, le dichiarazioni dopo Lazio-Roma

Grande attesa per le parole del tecnico portoghese al termine del derby.


20:00

Lazio-Roma finisce 1-0

Allo stadio Olimpico è appena terminata la sfida tra la squadra di Sarri e quella di Mourinho. La Roma perde 1-0 il derby ed è fuori dalla Coppa Italia.


Stadio Olimpico, Roma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Carabao Cup, Jones e Gakpo trascinano il Liverpool: Fulham ko 2-1 Successivo Lazio-Roma 1-0: Zaccagni porta Sarri in semifinale. Rivivi la diretta