Mou punge ancora: “Tre anni fa il Milan mi voleva, mi fa piacere aver detto no”

Il tecnico giallorosso racconta del flirt con la proprietà rossonera. E zittisce la curva romanista che insultava Ibra

Una risposta alla Mou. Il San Siro rossonero lo contesta durante la sfida con la sua Roma, lui allora ribalta la questione e racconta di quando disse no al Milan. “Quando vedo come ha reagito San Siro, aver detto quel no mi fa un piacere molto grande” dice Mourinho.

l’aneddoto

—  

“Tre anni fa la proprietà del Milan mi voleva a Milano – ha raccontato -: ci ho riflettuto per tre giorni, poi ho deciso che sarebbe stato un no e sono contento di aver preso quella decisione. Sono un professionista, ma esiste spazio per avere delle passioni come l’antagonismo. Ora sono appassionato della Roma, darò tutto alla Roma. Tornando indietro, dopo quello che è successo oggi, sono doppiamente contento di quello che ho risposto. Loro sono venuti da me, ma ho detto loro di tornare a casa, che non sarei andato”.

i cori su ibra

—  

Mou si è distinto anche per uno splendido gesto di fair play durante la partita: aver zittito i suoi tifosi che stavano insultando Ibrahimovic. L’ingresso dello svedese del Milan al 77’ è stato accompagnato da cori razzisti della curva dei tifosi della Roma: Mou li ha sentiti, ma ha chiesto a gesti di smettere. E il popolo giallorosso l’ha ascoltato.

Precedente Pioli: "Ottimo segnale per il girone di ritorno. Felice per Kalulu e Gabbia" Successivo Calendario Serie A/ Quando si recuperano partite rinviate? 21ma giornata a rischio...

Lascia un commento