Morte Emiliano Sala: condannato a 18 mesi di carcere l’organizzatore del volo

L’attaccante argentino era scomparso il 21 gennaio 2019, in seguito ad un incidente aereo in cui aveva perso la vita anche il pilota

Emiliano Sala aveva 28 anni quando l’aereo privato che lo stava portando a Cardiff è scomparso all’altezza del Canale della Manica. Era il 21 gennaio del 2019, il calciatore argentino si stava trasferendo dal Nantes al Cardiff City, quando quel tragico incidente interruppe per sempre ogni sogno di gloria. David Henderson, l’imprenditore che organizzò il volo privato, è stato condannato dalla Corte di Giustizia di Cardiff a 18 mesi di carcere per negligenza.

L’ammissione

—  

L’uomo aveva già ammesso in passato di essere consapevole che il pilota David Ibbotson – anche lui deceduto – non avesse i requisiti necessari per guidare quel tipo di velivolo (un Piper) in termini di competenza ed esperienza. L’aereo, infatti, avrebbe dovuto essere pilotato dallo stesso Henderson, che secondo la sentenza “ha ignorato alcuni requisiti di sicurezza per i suoi interessi commerciali”.

Precedente Asta per Alvarez, il gioiello del River: quanto costa e dove potrebbe giocare (in A) Successivo LIVE Alle 18.30 IrlandaU21-ItaliaU21: intoccabile Lucca, Azzurrini ancora imbattuti

Lascia un commento