Moratti: “Sorpreso ma felice per lui. Che sfida con Conte”

Lino Banfi: “Ha imparato tutto da Oronzo Canà”. Ryanair: “Voliamo da Londra a Milano a 15 sterline, non avendo vinto niente al Tottenham, avrà solo bagaglio a mano”. Totti nel 2011: “Mi piacerebbe lavorare con lui”

4 maggio – Milano

“E’ un allenatore di grande prestigio e di grande esperienza. E soprattutto è un allenatore che conosce bene l’Italia. Così è tutto molto più facile”. Questo il parere di Fabio Capello sull’arrivo di José Mourinho sulla panchina della Roma per la prossima stagione. “Roma è una piazza difficile ma lui nelle piazze difficili si esalta – ha aggiunto l’ex allenatore di giallorossi, Real Madrid, Milan e Juventus – Spero per i tifosi romanisti che faccia tanto bene come ha fatto all’Inter. Ma attenzione: Non basta prendere un allenatore importante per vincere, ci vogliono anche i giocatori”.

Ulivieri

—  

“Intanto mi dispiace molto per Fonseca. Ha dimostrato di essere un allenatore molto bravo. Però succede, ridiamo il benvenuto a Mourinho con l’augurio che possa fare bene, la tifoseria romanista ha bisogno anche di questo. Operazione di marketing? Se fosse solo questo sarebbe una scelta sbagliata. Hanno fatto anche valutazioni tecniche”.

Così Renzo Ulivieri, presidente dell’Aiac, in merito all’arrivo di Mourinho alla Roma. “Mou in fase calante? Gli allenatori non hanno flessioni, è il calcio che cambia. Il calcio di oggi non è quello di 8 e 10 anni fa, e Mourinho dovrà essere valutato alla luce del calcio di adesso”, ha aggiunto.

Zingaretti

—  

Soddisfatto anche il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, che su Facebook scrive: “Benvenuto Mourinho! Mi sembra un grandissimo colpo, la dimostrazione che Roma è una piazza importante che può nuovamente tornare a competere con le grandi città del mondo, nello sport e nello sviluppo economico. Il declino non è l’unico destino possibile”.

il like di Mazzone

—  

I social della Roma sono stati invasi dopo l’annuncio. Fra i primi a mettere il like sotto l’annuncio dell’ingaggio di Mou spiccano i nomi dell’ex tecnico romanista Carlo Mazzone, di Nicolò Zaniolo e di Alessandro Florenzi, quest’ultimo impegnato questa sera con il Psg nella semifinale di Champions contro il Manchester City.

Venditti e Moggi

—  

Tra i tifosi vip, spicca la frase di Antonello Venditti: “Coraggio… libertà… responsabilità: benvenuto a Mourinho”. Tra i grandi ex, Luca Toni: “Bel colpo, brava Roma”. Luciano Moggi, ex dirigente della Juve, getta invece acqua sul fuoco: “Ormai Fonseca aveva terminato il suo ciclo, la Roma è andata alla ricerca di un allenatore che potesse dare immagine alla squadra. Mourinho non è più quello di prima ma può dare qualcosa. Penso che sia stata una scelta ponderata fatta in anticipo per poi sentire Mourinho sugli acquisti da fare. Caratterialmente poi è uno che si fa rispettare, penso sia la persona giusta per l’ambiente romano”.

Branca

—  

“Sono molto contento per lui. E’ un colpo fantastico per la Roma, per il club, per i proprietari e per i giocatori sarà un acceleratore magnifico – dice Marco Branca, ex ds dell’Inter del triplete con Mourinho – Sorpreso dalle tempistiche? No, fa parte del mondo del calcio. Sono state prese delle decisioni da parte della proprietà giallorossa dopo le ultime partite e le ultime vicissitudini e credo che abbiano fatto l’accelerata giusta. Prendono un allenatore di primissimo livello, per cui hanno già messo la prima pietra e ora dovranno vedere con lui e il suo entourage come sistemare la squadra. Credo sia una garanzia assoluta di crescita per tutto l’ambiente e per il campionato italiano. Farà molto piacere per lo spettacolo, farà piacere ai giornalisti per gli spunti che offre, è stato preso al momento giusto. Il mercato? Dipenderà da quello che potranno fare ma credo che sia importante capire il concetto della scelta: hanno preso un allenatore di primissimo livello per cui vogliono tornare a certi livelli e che quello che hanno sia valorizzato”.

Mentana

—  

Una foto dell’Arco di Tito a Roma, e il commento “Arco di Titulo”. Con questo post su Instagram il tifoso doc dell’Inter Enrico Mentana commenta la notizia dell’arrivo di José Mourinho sulla panchina della Roma, ricevendo migliaia di like. “L’arrivo di mister Mourinho alla Roma è un’ottima notizia che ridà entusiasmo ad una città e riporta in Italia un allenatore vincente e utile per tutto il calcio italiano. Lo aspettiamo a Montecitorio”. Sono le parole del presidente del Roma Club Montecitorio, Paolo Cento.

Ryanair

—  

Ryanair, spesso pronta a sfruttare per le proprie campagne gli spunti forniti dalla cronaca, non si è lasciata sfuggire l’occasione Mou. In un tweet, la compagnia aerea low cost prende in giro lo Special One. “Jose sarà felice di sapere che attualmente decolliamo da Londra a Roma a partire da sole 14,99 sterline. A causa della mancanza di trofei agli Spurs, ci aspettiamo che un bagaglio a mano sia sufficiente per il viaggio” si legge nel tweet, corredato dall’annuncio ufficiale della Roma dell’ingaggio dell’allenatore portoghese.

Lino Banfi

—  

“Ho avuto la notizia mezz’ora fa, ora lo chiamerò: Mourinho è stato uno dei miei migliori allievi quando, come Oronzo Canà, insegnavo. Parla pugliese, quindi mi seguirà”. Lino Banfi, che ricorda i suoi trascorsi come maestro di calcio, ruolo che ha interpretato nel film del 1984 “L’Allenatore nel Pallone”, saluta così l’avvento sulla panchina giallorossa di Mourinho. “Come tifoso della Roma- dice Banfi – sono contento, al di là degli scherzi, perché non ho mai visto sorridere Fonseca anche se faceva il suo lavoro. Sembrava sempre arrabbiato. Sono convinto che Mourinho sarà un grande allenatore, ci farà galvanizzare tutti. I giocatori della Roma sembrano tutti ammosciati, il potenziale c’è, ma sembrano tutti ammosciati. Questa è una cosa che non capisco. Mourinho è un allenatore da spogliatoio, è un bravo ragazzo, con me andava benissimo. Era bravissimo quando era mio allievo”.

Totti

—  

Dici Roma e pensi a Francesco Totti. E la bandiera giallorossa è un grande estimatore dello Special One. Nel dicembre 2011 infatti, quando Mou guidava il Real Madrid post triplete con l’Inter, il capitano della Roma spese belle parole per il nuovo tecnico della Magica: “Mi sarebbe piaciuto lavorare con lui. Conosco dei giocatori che ci hanno lavorato e mi hanno detto che è una persona oltre che un professionista di alto livello. E’ un tecnico che dà tanto“.

La figlia di Mou

—  

La figlia di Mourinho, Matilde, si sente già a Roma ed ha postato in una story su Instagram dove si immagina al Colosseo.

Beppe Baresi e Boniek

—  

“Bentornato in Italia Special One”. Così Beppe Baresi, leggenda dell’Inter ed ex vice di José Mourinho sulla panchina nerazzurra, ha voluto salutare con un post su Instagram l’allenatore portoghese. Felice un ex invece della Roma, Zibi Boniek: “Fantastico colpo della Roma… Benvenuto mr Mourinho. Così il polacco, oggi presidente della federcalcio della sua nazione.

Moratti

—  

“Mourinho alla Roma? Mi ha sorpreso, ma mi fa piacere tantissimo per lui. Il campionato diventa bellissimo e più interessante. Quest’anno era difficile che potesse tornare all’Inter, considerando che con questo allenatore l’Inter ha vinto il campionato. La scelta, sia da parte di Mourinho che della Roma, sembra interessante. Se l’ho sentito? Sì, ma non abbiamo parlato di queste cose, l’avevo sentito quando era stato esonerato dal Tottenham”. Lo ha detto l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti, commentando la firma di Mourinho con la Roma. “La sfida con Conte sarà certamente interessante, con una carica speciale da parte di entrambi – ha aggiunto -. Sarà uno stimolo anche per Conte? Sarebbe antipatico se avesse questo dubbio, mi auguro che non ce l’abbia. Penso non ci siano dubbi sul fatto che sia giusto che rimanga. Credo stia soltanto aspettando di chiarire la situazione che sicuramente sarà chiarita in positivo”.

Cambiasso e Milito

—  

“Mi ha sorpreso la tempistica, ma immaginavo qualcosa del genere dopo le sue ultime parole quando ha detto che l’Inter era speciale ma che non avrebbe avuto problemi ad allenare una squadra italiana”. Parole di uno dei protagonisti del triplete interista, Esteban Cambiasso. “Mourinho alla Roma? E’ una cosa molto positiva per il calcio italiano. Mi sarebbe piaciuto che tornasse all’Inter, gli vogliamo bene e spero faccia bene tranne che con l’Inter e il Genoa” il pensiero invece di un altro ex del triplete, Milito.

Precedente Manchester City in finale di Champions: Psg eliminato Successivo Arsenal-Villarreal, tutto in una notte: Emery assapora la rivincita

Lascia un commento