Monza, poker al Renate in amichevole. Doppietta Gytkjaer, migliore in campo

Un gol nel primo tempo e tre nella ripresa contro il Renate…

Derby brianzolo in salsa amichevole. Nella stagione 2019-20, le due squadre si sfidavano nel campionato e nella coppa Italia di Serie C. Oggi invece il Monza è in Serie A e il Renate continua la sua preparazione verso il prossimo campionato di C sempre alla ricerca del sospirato balzo fra i cadetti. Le due squadre si sono affrontate a Monzello a tre settimane dal via alla massima serie. Test nel quale la squadra di Giovannino Stroppa ha confermato la sua “regola del 4” nelle amichevoli estive di questo storico 2022 monzese. Infatti, dopo il 4-0 al Lugano Under 21 dello scorso 13 luglio e il 4-1 al Piacenza dello scorso 20 luglio, ecco un altro poker calato dal Monza.

Nella partita dell’esordio, buono, di Filippo Ranocchia, è stato il danese Gytkjaer a rendere più rotondo il punteggio dopo il gol del 23enne Andrea Colpani nel primo tempo. Nel gran caldo di Monzello, dall’1-0 di metà tempo al 4-0 finale a favore dei biancorossi, contro un Renate trafitto nella ripresa dalla doppietta proprio di Gytkjaer e da una autorete del difensore Manuel Ferrini. Alla fine si è notato uno Stroppa sicuramente soddisfatto della prova dei suoi.

Tra i singoli, in porta Cragno ha giocato quasi tutta la partita, sostituito come è stato da Sorrentino al 33esimo minuto della ripresa. Stefano Sensi, invece, è stato sostituito nell’intervallo proprio da Ranocchia. Prima della partita, Adriano Galliani ha affrontato a Sportitalia i temi di mercato di attualità: “Vedo che i giornali continuano a parlare di attaccanti. Sbagliano, perché noi stiamo lavorando solo all’entrata di un difensore. Acerbi? Assolutamente no. Noi davanti siamo coperti, abbiamo 5 attaccanti; attualmente non sento grandi necessità, e poi chi non è arrivato vuol dire che non lo abbiamo mai chiesto. Petagna? E’ ancora tutto da vedere. Ora serve un difensore, molto forte. Ibra? Amo Zlatan, il Milan ha fatto benissimo“.

Precedente Caso Portanova, la ragazza che ha sporto denuncia è stata ascoltata per sette ore Successivo Lorenzo Musetti, "bravo a vincere col cuore"/ "Il meglio deve ancora venire"

Lascia un commento