Monza, Palladino: “Sarri è un grandissimo. Da lui posso solo imparare”

MONZA – Vigilia di Lazio-Monza. In casa brianzola, come consuetudine, parola al tecnico Raffaele Palladino. Ecco cosa ha detto: “Contro la Lazio voglio vedere grande entusiasmo e soprattutto c’è da dare continuità alla vittoria col Verona. Sto lavorando su questo, per me è fondamentale a livello psicologico. Servirà coraggio e voglia di mettere in difficoltà una squadra forte, che ha entusiasmo dopo il derby, forte tecnicamente, che palleggia molto bene, ma ce la giocheremo. Quanto peserà l’assenza di Sensi? Sensi in campo è un’artista, ci mancherà tantissimo. Nell’ultimo periodo associava alle qualità tecniche anche quelle fisiche e mi stava sorprendendo sotto tutti i punti di vista. Mancherà, ma ci sono diversi calciatori bravi per sostituirlo. Abbiamo dei giovani ma anche dei calciatori più esperti a centrocampo per sostituirlo. Izzo? Lo conosco molto bene, so cosa può dare a questa squadra e sono consapevole che può fare anche meglio. Io credo che lui abbia raccolto ancora poco per quelle che sono le sue qualità. Izzo è da top club. Assenze di Zaccagni e Immobile? Le assenze della Lazio possono essere sopperite perchè la squadra ha tante soluzioni. Al di là dei singoli loro lavorano molto bene di squadra a prescindere da chi c’è o meno. Turnover? Non amo parlare di turn over, perchè altrimenti vado contro corrente rispetto ai miei ideali, ai miei pensieri. Per me non ci sono titolari o riserve. Non guardo l’aspetto della stanchezza perchè mancano 4 giorni alla fine di questo mini campionato. Non esiste gestione o riposo. Tutti vogliono giocare. Machin? Gli ho chiesto di stare pronto perchè prima o poi avrebbe avuto la sua chance. Si è sempre allenato bene e non ha mai mollato mezzo centimetro. Contro la Lazio o con la Salernitana potrebbe avere la sua occasione. Sarri? Per me è un grandissimo allenatore che in Italia ha portato un modo bellissimo di giocare a calcio. Noi giovani da uno esperto come lui possiamo solamente imparare. Carlos Augusto in Nazionale lo avrebbe convocato? Ha potenziale da nazionale. Da italiano mi auguro che possa essere la nostra nazionale a beneficiare delle sue straordinarie prestazioni. Lui stesso è consapevole che il suo futuro da questo punto di vista passa per il Monza”.

Lazio-Monza, la probabile formazione di Sarri

Guarda la gallery

Lazio-Monza, la probabile formazione di Sarri

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Milan: al lavoro per dimenticare Cremona e preparare la Fiorentina Successivo Il retroscena di Batistuta: "Quella volta che con Balbo portammo un rospo a Trigoria"

Lascia un commento