Monza-Empoli, show in Serie B. Ma la storia dice che si segna poco

In serie B si affrontano la prima e la seconda in un match con punti pesanti in palio: in sei precedenti in Brianza sono arrivati solamente sei gol totali

Prima contro seconda in Serie B: sarà fuga dell’Empoli, colpo del Monza o pari e patta, per la gioia di Chievo, Salernitana, Cittadella e Spal? Match da non perdere alla prima giornata di ritorno: si gioca al Brianteo, i toscani guidano la classifica con 41 punti, i lombardi inseguono a quota 35. È presto parlare di match point per gli uomini di Dionisi, ma è chiaro che un successo in questo scontro diretto darebbe una grossa spinta all’Empoli nella lotta per la promozione diretta in Serie A. La formazione di Brocchi ha l’enorme occasione di rallentare la rivale e di dimezzare lo svantaggio dalla vetta.

I PRECEDENTI

—  

L’Empoli non perde in campionato dall’1 novembre, sul campo del Venezia: da quel momento sette vittorie e altrettanti pareggi, con il successo in casa contro il Frosinone nell’ultima giornata. L’ultima sconfitta del Monza è invece più recente ed è datata 19 dicembre, 3-2 in trasferta contro il Pescara: quattro vittorie e tre pareggi nelle ultime sette giornate per gli uomini di Brocchi, che nell’ultimo turno hanno pareggiato contro la Spal, in un altro match delicatissimo. Le due squadre si sono già affrontate 13 volte in Serie B nella loro storia: tre successi dei brianzoli, cinque pareggi e altrettante vittorie dei toscani. Il match d’andata è terminato 0-0: con quel risultato il Monza ha interrotto una striscia di tre sconfitte consecutive contro l’Empoli.

POCHI GOL

—  

Il dato curioso è che, storicamente, le due formazioni segnano pochissimo quando si affrontano in casa del Monza: sei precedenti e altrettante reti in totale, tre a testa. E solo in un’occasione entrambe le squadre sono andate a segno: 2-1 nel novembre 1983. L’Empoli ha il miglior attacco del campionato con 39 gol realizzati, il Monza il quarto con 29 (ma ha la difesa meno battuta della Serie B): le reti non dovrebbero mancare, ma chissà se si proseguirà sulla falsa riga dei precedenti in terra lombarda. Quel che è certo è che per i ragazzi di Brocchi e per quelli di Dionisi sarà complicato togliere il pallone agli avversari: Monza ed Empoli sono le due squadre con la più alta percentuale di passaggi riusciti in questo campionato, rispettivamente l’84% e l’82%.

Precedente CR7, Ibra, il ruggito di Hakimi: domani 8 figurine "introvabili" ve le regaliamo noi Successivo Passarella: "Il mio cuore diviso tra Viola e Inter. Lautaro crescerà. Commisso? È ok"

Lascia un commento