Monza-Como è il derby più ricco d’Italia: i patrimoni di Berlusconi e Hartono

Monza e Como sono state le due vincitrici dei due ultimi campionati di Serie C.

Domenica al Brianteo si gioca il derby più ricco d’Italia, uno tra i più ricchi del mondo. Una partita di metà classifica in serie B, ma sembra molto di più, ovvero il derby fra il calcio dei magnati stranieri quello dei ricchi imprenditori italiani. Al vertice del Monza, Silvio Berlusconi vanta un patrimonio di 7,6 miliardi di dollari e la sua posizione tra le persone più ricche al mondo è di poco oltre il 30eesimo posto. Diverse invece le cifre di Robert Budi Hartono, il magnate a capo del gruppo che tra le sue proprietà ha anche il Como, L’imprenditore indonesiano è il re delle sigarette in patria con la sua azienda Djarum. Forbes stima il suo patrimonio a 19,2 miliardi di dollari, più di tutti gli altri presidenti di calcio in Italia.

Berlusconi ha preso il Monza per vincere subito, ha scelto di non badare a spese, secondo La Provincia di Como. Insomma, la scelta del Monza è stata estremamente diversa da quella del gruppo indonesiano. A Como la società è stata acquistata in Serie D, quando ancora non si aveva neppure la certezza della promozione in C. Vincere il campionato non era l’obiettivo dichiarato, non si è corso il rischio di affrontare spese eccessive ma si è ragionato a più ampio raggio. Acquisto del centro sportivo, rafforzamento del personale in ufficio, la scelta di affidare la squadra a un tecnico come Giacomo Gattuso, che a livello di prima squadra non aveva l’esperienza dei colleghi del Monza, Cristian Brocchi prima e oggi Giovanni Stroppa. Un lavoro meno mediatico, quello del Como, che comporta anche un investimento decisamente meno oneroso di quello del club biancorosso.

Precedente La voglia di Ibrahimovic non finisce mai. Prossimi passi? Rinnovo e Mondiale Successivo Naomi Osaka e l'appello per Shuai Peng: "Sono scioccata. Le mando amore e luce"

Lascia un commento