Montella, l'intruso italiano sogna: vi presentiamo i quarti di Euro 2024

LIPSIA – C’è un intruso italiano tra le otto squadre che si giocano l’Europeo: Vincenzo Montella sogna con la Turchia nella parte bassa del tabellone. Dall’altra parte, quella più “nobile”, la semifinale esce da Germania-Spagna e Francia-Portogallo. Vediamo come si avvicinano ai quarti le varie protagoniste.

Francia-Portogallo, Mbappé contro Ronaldo

FRANCIA-PORTOGALLO (venerdì, ore 18, ad Amburgo) Il Mbappé mascherato contro il Ronaldo umanizzato è più uno slogan di un duello reale. La partita oppone la difesa di ferro della Francia, zero gol incassati a parte il rigore di Lewandowski, alla forza propulsiva del Portogallo, che ha creato più azioni offensive di tutti (306). Deschamps chiede più efficienza, dal momento che ha vinto due partite su autogol, ma il gioco delude. Dall’altra parte Martinez spera nei suoi campioni, Bernardo Silva e Bruno Fernandes, perché da Leao ha ottenuto davvero poco.

Germania-Spagna, la finale anticipata

GERMANIA-SPAGNA (venerdì, ore 21, a Stoccarda) Per molti è una finale anticipata, per noi è semplicemente la partita tra le squadre che hanno impressionato di più. Il fattore campo può aiutare i tedeschi ma la velocità verticale del gioco è un’arma a favore della Roja di De La Fuente. Può diventare una questione tra ragazzini che frequentano la trequarti: Musiala e Wirtz di qua, Yamal e Nico Williams di là. Sarà divertente.

Inghilterra-Svizzera, l’esperienza conta

INGHILTERRA-SVIZZERA (sabato, ore 18, a Düsseldorf) Se vale ciò che abbiamo visto finora, anche considerando i maltrattamenti sull’Italia, la Svizzera può sognare. Comunque è una sfida quasi alla pari e chi l’avrebbe mai detto. L’Inghilterra è stata salvata da Bellingham contro la Slovacchia, altrimenti sarebbe già a casa con un altro commissario tecnico a programmare la rifondazione. Southgate non ha saputo valorizzare una generazione magnifica di talenti. Occhio però perché in un quarto di finale l’esperienza conta: Kane ne ha molta più di Ndoye.

Olanda-Turchia, Montella recupera Calhanoglu

OLANDA-TURCHIA (sabato, ore 21, a Berlino) Viene da tifare per Montella, che ha già imbavagliato il professore Rangnick con la squadra più giovane dell’Europeo: la Turchia ha battuto l’Austria che aveva vinto contro l’Olanda nella fase a gironi. In più recupera l’interista Calhanoglu. Ma Koeman sembra favorito perché ha trovato l’assetto che valorizza Gakpo, una delle stelle meno reclamizzate del torneo: contro la Romania, salendo a 3 gol come Musiala e Mikautadze, ha inventato un assist pazzesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Baumgartner: "Uno dei giorni più tristi della mia vita. Mi sento vuoto, ci vorrà del tempo" Successivo Dybala e Chiesa, la Roma va a nozze

Lascia un commento