Mondo del calcio in lutto: malore durante il padel

Triste epilogo di una giornata di sport: era andato a giocare a padel e non è mai più tornato a casa, lutto improvviso.

Stava facendo sport e non si è sentito bene. Forse chi inizialmente gli ha prestato i primi soccorsi non avrebbe immaginato che potesse finire così. È un momento tragico per lo sport, anche perché ormai questi episodi sono all’ordine del giorno e colpiscono sempre più spesso uomini giovani, sportivi e che non dovrebbero mai ritrovarsi in situazioni del genere.

tragedia durante il padel
Una tragedia durante il padel è stata fatale a un ex calciatore – Calcionow.it

Stavolta è toccato a un ex calciatore che comunque dopo la fine della sua carriera non aveva perso contatto con il mondo dello sport, e proprio in campo ha accusato un malore che gli è stato fatale. Inutile la corsa per prestargli i soccorsi, l’uomo ha perso la vita in giovane età. Ecco la ricostruzione dell’accaduto.

Il tutto si è svolto al centro sportivo di Santa Rufina, dove Andrea Guadagnoli, 51 anni, si recava spesso con gli amici per una partita di padel. Il classico ex calciatore che continua a stare in movimento scegliendo uno sport da condividere con gli amici, ma stavolta per loro, il solito incontro del week-end si è trasformato in tragedia.

Ultim’ora, lutto improvviso: malore durante il padel

Malore improvviso in campo e poi il tragico decesso. Così se n’è andato Andrea Guadagnoli. La salma dell’ex calciatore è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale de Lellis di Rieti poi, dopo l’arrivo dei carabinieri ed un magistrato.

Guadagnoli aveva giocato con la Primavera della Lazio per poi condurre un’ottima carriera, principalmente sui campi di Serie D ed Eccellenza. L’atleta era amato soprattutto nel mondo reatino ed anche lì si era guadagnato tutto grazie alle proprie doti sportive.

morto Andrea Guadagnoli
Il post del Poggio Mirteto sulla morte di Andrea Guadagnoli (screenshot da Facebook) – calcionow.it

A Rieti c’era chi lo aveva conosciuto da poco. Tempo fa infatti, aveva allenato per un breve periodo le giovanili del Football Club Rieti. Ed è in città che dopo averlo conosciuto da allenatore, da pochi anni lo avevano ritrovato grazie alla nuova passione: il padel.

Lo sport preso come per tanti, a pretesto per restare in movimento e vedersi nel fine settimana con qualche amico, l’ex calciatore classe ’73 continuava a condurre una vita sana. Un malore improvviso però gli è stato fatale.

Ricordiamo che da calciatore aveva condiviso lo spogliatoio laziale con gente come Flavio Roma, Alessandro Nesta, Marco Di Vaio, Alessandro Rinaldi. Anche lui come i calciatori citati, ha avuto la possibilità di esordire in prima squadra, un brutto infortunio però lo tenne lontano dai campi per un po’ e lo costrinse a ripartire dal basso.

L’articolo Mondo del calcio in lutto: malore durante il padel proviene da CalcioNow.

Precedente Italiano ha già trovato squadra: allenerà ancora in Italia Successivo Fa Cup, Manchester City e Coventry centrano le semifinali