Mondiali Qatar, Eto’o e il pronostico che lascia a bocca aperta

A 32 anni di distanza dal primo, storico raggiungimento dei quarti di finale in un Mondiale, impresa riuscita al Camerun ad Italia ’90, le rappresentanti africane vogliono tornare a stupire nel primo Mondiale autunnale della storia.

Mondiali, boom di infortuni: tra assenti e stelle in dubbio un 3-4-1-2 da sogno

Guarda la gallery

Mondiali, boom di infortuni: tra assenti e stelle in dubbio un 3-4-1-2 da sogno

Qatar 2022, Eto’o sicuro: “Vedermo una finale tutta africana”

Il quintetto africano in Qatar sarà composto da Camerun, Ghana, Marocco, Senegal e Tunisia e secondo il presidente della federazione camerunese, Samuel Eto’o, nessun sogno è precluso, neppure quello di vedere una nazionale africana vincere il Mondiale, magari al termine di una finale-derby con un’altra rappresentante del continente. Proprio questo è quanto vaticinato da Eto’o, che si è sbilanciato in un pronostico particolarmente ardito in un’intervista rilasciata ad ESPN: “L’Africa ha sempre avuto il potenziale per vincere la Coppa del mondo, ma non siamo ancora riusciti a farcela. Nel corso degli anni le nostre rappresentanti hanno acquisito esperienza, quindi penso che siamo pronti per non limitarci a partecipare, ma a provare a vincere. Penso che il Camerun vincerà il Mondiale battendo in finale il Marocco. Sarebbe un sogno per tutto il continente“. Eto’ ha anche fornito i “dettagli” del cammino di cui le due aspiranti finaliste potrebbero essere protagoniste in Qatar, prevedendo un altro derby in semifinale: “Il Marocco eliminerà Spagna, Portogallo e la Francia, mentre il Camerun avrà la meglio sul Belgio e in semifinale sul Senegal”.

Mondiali, l’Africa vuole fare la storia

Secondo l’ex centravanti dell’Inter, quindi, meno chances avrebbero il Ghana, inserito nel girone con Uruguay, Portogallo e Corea del Sud, la Tunisia, che dovrà affrontare Francia, Australia e Danimarca e pure il Senegal, campione d’Africa in carica, che sulla carta pare avere il girone meno proibitivo tra le africane, con l’Olanda, i padroni di casa del Qatar e l’Ecuador. Dopo il Camerun nel 1990, proprio il Senegal fu, nel 2002 in Corea del Sud e Giappone, la seconda squadra a raggiungere i quarti di un Mondiale, venendo eliminato dalla Turchia. L’ultima nazionale a riuscirci è stata il Ghana, estromesso nel 2010 dall’Uruguay dopo i calci di rigore.

‘Un errore il mondiale in Qatar’: Blatter senza vergogna

Guarda il video

‘Un errore il mondiale in Qatar’: Blatter senza vergogna

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Fiorentina-Salernitana, le pagelle: Amrabat da manuale Successivo Mondiali Qatar, lo scandalo che scuote il torneo: le accuse sono gravissime

Lascia un commento