Mino Raiola, da Bergkamp a Balotelli, da Pogba a Haaland, i suoi 10 colpi top

Come se fossero suoi figli. Il rapporto tra Mino Raiola e i suoi giocatori è sempre stato speciale. Partiamo da Ibra: dieci minuti dopo averlo conosciuto gli disse chiaro e tondo che con quei numeri non avrebbe combinato nulla. “Inzaghi ha segnato 20 gol, Vieri 25, Sheva 23, tu 4… come faccio a venderti?”. E Zlatan: “Se avessi avuto quei numeri mi avrebbe venduto anche mia madre”. La scintilla è scattata lì. Da Roy a Foggia a Pogba allo United, ecco i suoi 10 assistiti più famosi.

Precedente Primavera, Atalanta-Verona 2-2. Bergamaschi a -4 dall'Inter Successivo Lukaku, Jorginho, Emerson Palmieri, Broja: anche la Serie A aspetta la vendita del Chelsea

Lascia un commento