Milano-Torino, la Classica più antica del mondo mercoledì 13 marzo

Milano-Torino, la classica ciclistica più antica del mondo. All via da Rho l’edizione 150 (mercoledì 13 marzo). Partenza alle 11.45 e dopo 177 km c’è il traguardo di Salassa, nord di Torino. Percorso sostanzialmente pianeggiante nella prima metà, con qualche asperità nella seconda. Sono 18 le squadre che partecipano alla prestigiosa corsa e nove formazioni sono World Tour tra cui Bora, Astana, Cofidis, EF Education con Bettiol, Movistar con Cimolai, UAE Emirates con Ulissi e Marc Hirschi. Un tempo la corsa si disputava in ottobre, prima del Lombardia. Da un paio di anni ha trovato una diversa collocazione, non senza mugugni. Ma questa nuova collocazione assicura una visibilità notevole.

Prova generale per la Milano-San Remo

Sabato 16 marzo si corre la Milano-San Remo, edizione 115. E’ la prima Monumento della stagione. Gara di 288 km con i 10 km finali del Poggio che portano all’arrivo di via Roma con 30 curve, 4 tornanti e una pendenza massima dell’8%. Occhi puntati su Jonathan Milan e Filippo Ganna, gli olimpionici della pista.

Il percorso della Milano-Torino

È una gara per velocisti, difficoltà non ce ne sono molte. Nella prima parte si attraversano le zone delle risaie toccando Magenta, Novara e Vercelli per portarsi quindi nel Canavese. Dopo Rivarolo inizia il circuito di circa 44 km con 2 salite di circa 4 km ciascuna. Gli ultimi 10 km sono praticamente pianeggianti, gli ultimi 5 quasi rettilinei su strade molto ampie con la presenza di alcune rotatorie. Il rettilineo finale di 800 metri, ampio e ben asfaltato, è adatto agli uomini jet. La classica più antica del mondo è per ruote veloci; il finale più speziato, con alcune salite, può condizionare lo sprint conclusivo.

Una startlist di rilievo

Partecipano alla corsa fior di velocisti come Davide Cimolai e Mark Cavendish. Osservati speciali Bettiol, Cimolai, Demare ma l’elenco dei favoriti comprende anche Gianluca Brambilla, Marc Hirschi, Garcia Cortina, Coquard e Kristoff. L’arrivo è previsto intorno alle ore 16.

Precedente Maurizio Sarri si è dimesso da allenatore della Lazio, fatale l’ennesimo ko in campionato Successivo Mondiale per club nel 2025, saranno due le italiane: l’Inter (già qualificata) e una tra Napoli e Juve