Milan, Tonali riparte dal derby del cuore

MILANO – Ha dovuto rimandare il primo appuntamento per infortunio, ma ora Sandro Tonali è pronto al debutto in serie A per inaugurare la terza stagione rossonera. Il mediano milanista sta scaldando i motori, ha una voglia matta di scendere in campo per confermarsi ad alti livelli come l’anno scorso, e lo farà in casa di una squadra che rievoca comunque ricordi importanti. Perché Tonali al Gewiss Stadium ha già segnato un gol pesantissimo, la rete del momentaneo 2-0 nel torneo scorso, contribuendo così non solo alla vittoria per 3-2 contro la squadra di Gian Piero Gasperini, ma in generale a mettere un altro tassello di quello che poi è stato il mosaico finale che ha portato allo scudetto. Tonali è un grande protagonista del tricolore milanista, e per tutto l’ambiente ritrovarlo in campo è una grande gioia.  

De Ketelaere e Giroud, magie in allenamento: il Milan prepara l'Atalanta

Guarda la gallery

De Ketelaere e Giroud, magie in allenamento: il Milan prepara l’Atalanta

Cure giuste per Tonali 

L’infortunio contro il Vicenza il 6 agosto scorso aveva fatto tremare il mondo rossonero. Uno stop muscolare ad una settimana dal via sarebbe stato disastroso, in un reparto in cui il Milan ha già perso Franck Kessie per fine contratto. Fiato sospeso per qualche ora poi gli esiti degli esami avevano escluso lesioni muscolari, e così Tonali aveva cominciato un programma di rientro che lo portasse al meglio alla partita contro l’Atalanta. Si è allenato tutta la settimana con il resto della squadra, ha partecipato alle partitelle senza sentire dolore, dunque è clinicamente e atleticamente pronto per affrontare il suo primo match della terza stagione da milanista. Tonali ritrova Bergamo, e spera di lasciare nuovamente il segno come successo l’anno scorso, ma soprattutto il Milan ritrova un assoluto protagonista della mediana. La coppia Tonali-Bennacer sarà titolare per il resto della stagione, dunque per Pioli il recupero di Sandro è stato fondamentale, nonostante si affidi spesso a giocatori generosi come Krunic e Pobega.  

Milan tra Onyedika e Moriba. E si lavora anche in difesa

Tutte le probabili formazioni della seconda giornata di Serie A

Guarda la gallery

Tutte le probabili formazioni della seconda giornata di Serie A

Pioli, non solo difesa

L’allenatore rossonero aveva cominciato un progetto con Tonali in primavera, un’evoluzione del classico ruolo di mediano. Sandro aveva cominciato a sviluppare con maggiore frequenza inserimenti in area avversaria, e i tre gol contro Lazio e Verona nelle ultime cinque giornate sono stati vitali per lo scudetto del Milan. Pioli ci ha lavorato durante l’estate e in questa stagione sarà possibile vedere Tonali più volte in proiezione offensiva alla ricerca della rete o dell’inserimento vincente. Non solo classico mediano, l’ex Brescia vuole provare ad essere un centrocampista ancora più completo. Ecco perché il suo rientro è stato fondamentale.  

“Step by step”: Ibrahimovic sul tapis roulant per tornare in forma

Theo mattatore in allenamento: quanti sorrisi in casa Milan

Guarda la gallery

Theo mattatore in allenamento: quanti sorrisi in casa Milan

I probabili 11 contro l’Atalanta 

Il Milan che si presenterà a Bergamo sarà simile a quello schierato contro l’Udinese, con l’eccezione Tonali al posto di Krunic. L’unico ballottaggio è tra Messias e Saelemaekers, mentre Diaz e Leão saranno ancora i suggeritori di Ante Rebic. Lo spagnolo di proprietà del Real Madrid si è guadagnato l’ok per essere in campo contro l’Atalanta grazie al gol e all’assist all’esordio in casa, mentre Leão è intoccabile, l’unico giocatore che può cambiare le sorti di una gara con un dribbling o un’accelerazione. Ante Rebic invece sta talmente bene che Pioli difficilmente lo toglierà. L’allenatore vuole sfruttare l’oda positiva del croato, il momento caldo, e lo farà anche a Bergamo nonostante Giroud e Origi stiano scalpitando per giocare. La punta ex Liverpool è entrata con il piglio giusto contro l’Udinese ma non è ancora arrivato il momento dell’esordio dal primo minuto. Giroud nella ripresa darà il cambio a Rebic mentre sulla trequarti c’è sempre De Ketelaere pronto ad intervenire. Solita difesa con Calabria e Theo sugli esterni, Kalulu e Tomori centrali.

Il recupero di Ibra non si ferma: cyclette anche nel pomeriggio

Guarda il video

Il recupero di Ibra non si ferma: cyclette anche nel pomeriggio

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente CALCIOMERCATO LAZIO NEWS/ Sergio Reguilon nel mirino e Acerbi verso l'Inter Successivo Casemiro, Bonucci e il like che scatena i tifosi della Juve