Milan-Spezia 2-1: Maldini junior spaventa, ma ci pensa Giroud. Rossoneri secondi

Var, figli d’arte, cartellini e prodezze: Milan, che fatica con lo Spezia

Il Milan cancella la sconfitta di Torino, ma piega lo Spezia solo allo scadere grazie a una magia di Giroud, poi espulso per doppio giallo e costretto a saltare la trasferta di Cremona. Prestazione non del tutto convincente quella della squadra di Pioli, che ha pensato troppo presto a gestire la partita dopo il vantaggio firmato Theo Hernandez. Lo Spezia, sempre sconfitto in trasferta, resta in partita e trova il clamoroso pareggio con Daniel Maldini, che non esulta. Il finale all’assalto premia i rossoneri: Tonali è gelato dal Var, poi ci prensa Giroud.


22:37

91′ – Pioli si copre con Thiaw per Leao

Concessi cinque minuti di recupero, intanto il Milan chiude con la difesa a cinque: entra Thiaw per Leao. Nello Spezia Strelec per Ekdal.


22:35

89′ – Giroud croce e delizia: acrobazia vincente e poi espulsione

Il Milan torna in vantaggio allo scadere! Magia di Giroud che si allunga su cross sul secondo palo su cross di Tonali e insacca con una spettacolare acrobazia in mezza rovesciata! Poi ingenuità del francese, che si toglie la maglia e incappa nella seconda ammonizione. Il Milan chiude in 10.


22:29

83′ – Tensione in campo, Fabbri estrae tre gialli in una volta

Sale la tensione a San Siro: Nzola entra duro su Tonali, Theo Hernandez prova a farsi giustizia e scoppia una rissa. Fabbri ammonisce l’angolano, il francese e anche Giroud per proteste.


22:20

74′ – Triplo cambio da ambo le parti: entra De Ketelaere

Girandola di sostituzioni a San Siro, con tre cambi per parte. Nello Spezia entrano Hristov, Ellertsson e Verde per Bourabia, Agudelo e Maldini, Pioli fa uscire Krunic, Messias e Origi, entrano Rebic, De Ketelaere e Giroud.


22:10

64′ – Magia di Tonali cancellata dal Var: si resta sull’1-1

Var ancora protagonista a San Siro. Origi recupera palla su Nzola e poi aspetta il momento giusto per servire Tonali che poi s’inventa un gran destro sotto l’incrocio. 2-1 Milan, ma Fabbri viene richiamato al Var e dopo on-field review annulla il gol per il fallo di Origi su Nzola a inizio azione.


22:09

63′ – Ammonizione per simulazione per Messias

Il Milan ha accusato il colpo del pareggio, squadre lunghe e partita che diventa imprevedibile! Intanto Messias si prende un’ammonizione per simulazione nell’area dello Spezia. Secondo giallo della partita.


22:05

59′ – Magia di Daniel Maldini, lo Spezia pareggia!

Incredibile a San Siro, lo Spezia pareggia proprio con Daniel Maldini! L’attaccante vince un contrasto al limite dell’area del Milan e poi lascia partire un destro a giro che non dà scampo a Tatarusanu, senza esultare dopo che il pallone è entrato in rete! Primo gol esterno dello Spezia in campionato!


22:03

57′ – Primo cambio nello Spezia, entra Reca

Milan ancora distratto in difesa, Spezia vicinissimo all’1-1: cross dalla destra e colpo di testa indisturbato di Ekdal che non trova la porta dal cuore dell’area. Liguri a caccia del primo gol esterno in questo campionato.


22:00

54′ – Primo cambio nello Spezia, entra Reca

Tanto agonismo e poco spettacolo nel primo scorcio del secondo tempo. Il Milan sembra più concentrato e veloce nella circolazione del pallone, lo Spezia sembra volersi ancora accontentare dello svantaggio minimo. Intanto primo cambio nello Spezia: Reca rileva Amian, Holm si sposta sulla fascia destra nel 3-5-2.


21:51

46′ – Inizia il secondo tempo: Pioli manda in campo Tonali

Inizia il secondo tempo con una sostituzione nel Milan: Pioli non fa rientrare dagli spogliatoi Bennacer, assistman per Theo, ma ammonito. Entra Tonali, accolto dall’ovazione di San Siro: l’ex Brescia farà coppia in mezzo con Krunic.


21:35

Finisce il primo tempo: Nzola sfiora ancora l’1-1, Milan in vantaggio grazie a Theo Hernandez

Si va al riposo dopo quattro minuti di recupero, dovuti al lungo check Var sul gol di Theo Hernandez che sta decidendo la partita. All’ultimo secondo Nzola a un passo dal pareggio: l’angolano manca il pallone davanti alla linea di porta su assist di Bourabia.


21:35

45′ + 4′ – Traversa di Leao, Milan vicino al raddoppio

Nel quarto e ultimo minuto di recupero fiammata del Milan con Leao che colpisce la traversa con un sinistro da fuori, complice una deviazione. Sul tap in Dragowski salva su Krunic.


21:28

43′ – Uscita horror di Tatarusanu, Nzola fallisce il pareggio

Spezia vicinissimo al pareggio! Lancio lungo di Bourabia che taglia la difesa del Milan, Tatarusanu esce scriteriatamente quasi all’altezza della linea laterale spalancando la porta a Nzola, il cui tiro però non inquadra lo specchio della porta.


21:25

40′ – Bennacer è il primo ammonito della partita

Intervento in ritardo a centrocampo di Bennacer su Kiwior: l’algerino si prende il primo giallo della partita.


21:24

39′ – Theo Hernandez spina dello Spezia

Torna a pungere il Milan, sempre con Theo Hernandez: bella iniziativa di Brahim Diaz a centrocampo e palla per Bennacer che pesca ancora il francese in area, ma questa volta il tiro da posizione defilata non impensierisce Dragowski.


21:22

37′ – Il Milan gestisce, Pioli non gradisce

Dopo aver sbloccato il risultato il Milan ha alzato il piede dall’acceleratore. Tanti passaggi sbagliati in entrambe le metà campo per la squadra di Pioli, che ha abbassato il baricentro: lo Spezia non punge, ma il tecnico rossonero non gradisce.


21:15

30′ – L’ex Caldara vicino al pareggio

Probabile lungo recupero al termine del primo tempo per il tempo perso al Var dopo il gol. Non è cambiato il canovaccio tattico della partita. Lo Spezia non si scopre, ma va vicino al pareggio su azione d’angolo con un colpo di testa dell’ex Caldara, che stacca indisturbato in area: Tatarusanu blocca.


21:06

21′ – Milan in vantaggio! Gioia Theo dopo cinque minuti di check Var

Il Milan sblocca il risultato! Pennellata dalla trequarti di Bennacer che trova Theo Hernandez nel cuore dell’area spezzina: stop e sinistro vincente prima che il pallone rimbalzi, ma prima della convalida è stato necessario aspettare il lunghissimo checkVar, durato quasi cinque minuti per verificare la posizione dell’esterno francese, scattato sul filo del fuorigioco.


21:00

15′ – Spezia alle corde: Dragowski si salva su Origi, palo Krunic

Prima occasione per il Milan! Il solito Leao sgomma sulla sinistra e mette in mezzo per Origi, la cui girata è respinta di piede da Dragowski, che poco dopo è salvato dal palo sul gran diagonale di Krunic. È già assedio rossonero!


20:58

13′ – Ritmi sostenuti a San Siro, lo Spezia prova a palleggiare

Avvio di partita piuttosto equilibrato a San Siro. Lo Spezia palleggia con buona personalità, ma il Milan può fare male ogni volta che accelera in particolare sulla sinistra.


20:45

1′ – Via al match, è iniziata Milan-Spezia

Fischio d’inizio di Fabbri, è iniziata la sfida di San Siro. Calcio d’inizio dello Spezia, ma il Milan si proietta subito in avanti sull’asse Theo-Leao: palla in mezzo e girata di Origi sul fondo.


20:42

Milan-Spezia, squadre in campo: arbitra Fabbri

Entrano in campo le squadre, è quasi tutto pronto per il via. Si giocherà agli ordini dell’arbitro Michael Fabbri. Milan nella consueta tenuta rossonera, Spezia in completo bianco.


20:40

Milan, porta chiusa nove volte in casa nel 2022

Lo Spezia è l’unica squadra d’Italia e dei principali campionati europei ad avere sempre perso e non aver ancora segnato un gol in trasferta. Di contro, dall’inizio del 2022 il Milan ha il primato italiano dei clean sheets casalinghi, ben nove: solo Liverpool e Real Sociedad (10) ne contano di più nei maggiori cinque campionati europei.


20:20

Milan, Meassias e Leao “ispirati” contro lo Spezia

Lo Spezia porta bene a due degli attaccanti rossoneri: contro i liguri infatti Junior Messias ha realizato la prima delle sue tre doppiette finora realizzate in carriera in Serie A, mentre per Rafa Leao gli Aquilotti sono la vittima preferita in Italia, con tre reti realizzate.


20:00

Il Napoli mette pressione al Milan: rossoneri a -9 dalla vetta

Il risultato del Napoli, vittorioso 2-1 in casa dell’Atalanta, mette ulteriore pressione al Milan, costretto a vincere per non predere ulteriore terreno dagli azzurri, ora a +9. In caso di successo i rossoneri si riapproprierebbero del secondo posto controsorpassando proprio la Dea, che al termine della scorsa giornata aveva scavalcato i rossoneri sconfitti dal Torino.


19:45

Milan-Spezia, le formazioni ufficiali

Rispetto alla partita contro il Salisburgo Pioli ripropone Gabbia in difesa al posto di Kjaer e abbassa Krunic a centrocampo al fianco di Bennacer. Sulla trequarti c’è Brahim Diaz, con Messias a destra preferito a Rebic. In attacco chance per Origi con Giroud a riposo. Ancora panchina per De Ketelaere. Nello Spezia subito titolare Daniel Maldini, alla prima da ex contro papà Paolo e contro il club che ne detiene ancora il cartellino.

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Gabbia, Tomori, Hernandez; Bennacer, Krunic; Messias, Díaz, Leao; Origi. All.: S. Pioli.

Spezia (3-5-2): Dr?gowski; Ampadu, Caldara, Kiwior; Holm, Bourabia, Ekdal, Agudelo, Amian; D. Maldini, Nzola. All.: L. Gotti.


19:42

Milan, dopo la festa Champions ritorna il campionato: a San Siro c’è la bestia nera Spezia

Archiviata con soddisfazione la prima fase della Champions League con l’obiettivo centrato della qualificazione agli ottavi di finale dopo nove anni di assenza, il Milan si rituffa sul campionato per dimenticare la sconfitta di Torino, la prima in trasferta in Serie A del 2022. A San Siro arriva lo Spezia, che evoca brutti ricordi per la rocambolesca sconfitta della scorsa stagione, ma la squadra di Pioli non può più sbagliare per non attardarsi troppo dalla vetta della classifica.

Stadio Giuseppe Meazza – Milano


Precedente Napoli, Osimhen super e la numerologia divina Successivo Guai giudiziari per il presidente dell’Avellino: sequestro di 1,7 milioni per frode fiscale

Lascia un commento