Milan, si complica il rinnovo di Maignan. Moncada cerca un difensore

MILANO  L’abolizione del Decreto Crescita impatterà anche sulle strategie di mercato del Milan, non solo sui trasferimenti ma anche sui rinnovi. Infatti si andrà a complicare, per motivi prettamente fiscali, la trattativa per il rinnovo di Mike Maignan, ma il club farà di tutto per trovare una soluzione con il portiere francese, che ha messo la sua firma anche sulla vittoria contro il Sassuolo con una parata importante su Berardi nel primo tempo. Il Milan non prenderà Juan Miranda a gennaio. Le parti si aggiorneranno a fine mercato di gennaio per trovare l’accordo per un suo approdo a Milanello a parametro zero, così come si cercherà la medesima strada con il difensore centrale del Bournemouth, Floyd Kelly. Nei prossimi giorni si ultimerà il ritorno di Matteo Gabbia dal Villarreal, che ha ufficializzato Bailly come nuovo innesto per la difesa di Marcelino.

Milan e il rinforzo per la difesa

Moncada e D’Ottavio cercheranno un altro difensore, con la formula del prestito con diritto di riscatto con i profili di Mukiele e Kehrer che rimangono vivi mentre Lenglet si allontana per questioni di ingaggio. Del mercato di gennaio ha parlato a Sky l’ad rossonero Giorgio Furlani: «Dovremo tenere in considerazione la nuova realtà che parte dal 1° gennaio, coglieremo opportunità dove ce ne saranno. Nell’ultima finestra siamo stati attivi e se avremo occasione lo saremo anche in questa. Senza dubbio però la realtà di oggi e domani è molto diversa da quella di ieri. Dobbiamo riuscire a dare a Pioli una rosa completa, abbiamo i problemi che tutti conosciamo ma ci stiamo lavorando». E poi la sua opinione, rammaricata, sulla cancellazione del Decreto Crescita: «E’ una scelta triste per il calcio italiano, ci rende più poveri e meno competitivi, ci indebolisce».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Feyenoord-Roma e Milan-Rennes: ecco le insidie di Europa League. Il programma completo Successivo Il karate, le treccine e i gol: Zeroli, l'esordiente scoperto mentre palleggiava