Milan show nelle ultime due contro l’Atalanta, ma la Dea non perde a San Siro dal 2014

I rossoneri non trovano tre successi di fila contro i nerazzurri in Serie A dal 1993/96 e devono interrompere la striscia di partite senza vittorie a San Siro con il club bergamasco

Il traguardo è vicino e l’attesa si fa snervante. I tifosi del Milan vedono il tricolore sempre più vicino: lo scudetto dista al massimo quattro punti, ne serviranno meno qualora l’Inter non dovesse ottenere due vittorie nelle ultime due giornate. Lo scoglio Verona è stato superato alla grande così come i precedenti contro Lazio e Fiorentina, ora tocca all’Atalanta: la Dea arriva a San Siro con la necessità di fare punti per l’Europa, il che rende la sfida un appuntamento da non perdere. E che potrebbe rappresentare un passo decisivo del Diavolo verso il tricolore.

Ultimi risultati

—  

L’Atalanta non sta vivendo il suo miglior momento, ma viene dal 3-1 sul campo dello Spezia dopo due pareggi consecutivi: la Dea è a pari punti con Roma e Fiorentina, tre squadre aggrappate al sesto posto in classifica. Dall’altra parte, il Milan arriva all’appuntamento con una striscia di quattro vittorie consecutive e non perde n campionato dal 17 gennaio contro lo Spezia: da quel momento nove successi e cinque pareggi. Come riporta OddsChecker, l’Atalanta ha vinto 12 trasferte in questo campionato: è il record per la Dea in una stagione. Ma il club bergamasco ha perso le tre gare esterne più recenti contro avversarie che occupano la metà alta della classifica: contro Fiorentina, Roma e Sassuolo.

I precedenti

—  

Il Milan ha vinto le ultime due sfide contro l’Atalanta in A dopo che aveva ottenuto appena un successo nelle precedenti 11 (sei pareggi e quattro sconfitte). I rossoneri non registrano tre vittorie consecutive in campionato contro i bergamaschi dal periodo tra il 1993 e il 1996, con Fabio Capello in panchina. Come analizzato da Oddschecker, l’Atalanta è imbattuta da sette trasferte in campionato contro il Milan (tre vittorie e quattro pareggi) e in cinque di queste ha tenuto la porta inviolata. L’ultimo successo a San Siro dei rossoneri contro la Dea è arrivato il 6 gennaio 2014, 3-0 con Allegri in panchina.

Le quote

—  

Secondo i bookmaker è il Milan a essere favorito per la vittoria finale con il 58% di probabilità contro il 23% degli avversari, mentre il pareggio vale il 19%. A San Siro si aspetta una partita con più di due reti segnate: l’Over 2.5 vale il 65%, la giocata inversa si attesta al 35%. Nonostante le poche reti subite dai rossoneri quest’anno, il segno Gol ha più chance di realizzarsi con il 65%, il segno opposto vale il 35%.

Precedente Manchester City, statua per Aguero a 10 anni dal gol al Qpr Successivo Spalletti: "Servono tifosi che ci rispettino, vogliamo un ambiente pulito"

Lascia un commento