Milan, senti Papin : “Senza il vero Leao è dura. Pioli deve cambiare”

L’ex attaccante del Milan, intervenuto ai microfoni di Rai Radio 1, ha parlato della partita di Champions di domani tra i rossoneri e il PSG

Domani sera alle 21 il Milanaffronterà il PSG nella quarta partita del girone di Champions League. In vista di questa importante sfida Jean-Pierre Papin è intervenuto ai microfoni di Rai Radio 1 per dire la sua.

Il pensiero dell’ex attaccante rossonero: “Il PSG è una squadra molto forte, ha un grande allenatore e giocatori incredibili. A Parigi il Milan ha perso 3-0 perché ha deciso di giocare in un certo modo. Domani deve cambiare qualcosa, se gioca nella stessa maniera dell’andata è molto difficile fare risultato. Ma il PSG ha anche qualche debolezza. Bisogna stare attenti a Mbappé e Dembélé che sono velocissimi“.

Il Pallone d’Oro 1991ha continuato: Senza il vero Leao si fa difficile, non è più il giocatore dello scorso anno. Comunque il Milan ha giocatori in grado di battere il PSG. Domani sarà una battaglia, loro sono tornati il PSG dell’anno scorso, organizzati bene. Ma in Champions hanno preso 4 gol dal Newcastle e il Milan, se gioca con aggressività, può fare risultato. Quando una squadra non va, la colpa ricade sempre sull’allenatore. Io non sono d’accordo, non puoi essere campione d’Italia due anni prima ed essere l’allenatore più scarso due anni dopo. Sono i giocatori che vanno in campo, non l’allenatore. Per me è difficile parlare male di Pioli, a me piace come tecnico, ha fatto grandi cose. Non è sempre e solo colpa dell’allenatore, sono i giocatori che giocano”.

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Ilmilanista per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.

Precedente Video Lazio-Feyenoord, Sarri in conferenza: "Immobile è da recuperare a tutti i costi" Successivo Caso Rubiales, Jennifer Hermoso rompe il silenzio: "Ho ricevuto minacce"