Milan, sciopero della Curva Sud contro il Genoa: segnale alla società

A due giorni dalla sfida con il Genoa di Alberto Gilardino, la Curva Sud Milano ha ufficialmente annunciato lo sciopero del tifo per lanciare un segnale alla società guidata da Gerry Cardinale. C’è preoccupazione per la continuità del progetto tecnico rossonero, con il tandem Ibrahimovic-Furlani chiamato a scegliere il successore di Stefano Pioli, prossimo a lasciare la panchina del Milan.

Il comunicato ufficiale della Curva Sud Milano

Questa la nota diffusa sui social dal gruppo organizzato “Banditi Curva Sud Milano”, in attesa di un messaggio concreto da parte della proprietà e dell’area tecnica: “Domenica contro il Genoa Curva Sud Milano ed AIMC non esporranno striscioni/bandiere/stendardi e si asterranno da qualsiasi forma di tifo. Invitiamo tutto il resto del pubblico presente allo stadio ad unirsi a questa forma di protesta che ha come unico obiettivo, quello di incentivare la società a proseguire nella linea d’investimenti intrapresa la scorsa stagione, puntando su un allenatore che sappia stimolare il gruppo e valorizzare i giovani, facendo acquisti mirati nei ruoli lasciati scoperti questa stagione. Non spetta a noi come sempre fare scelte e nomi, la cosa importante è che la società mandi un segnale chiaro e forte di voler rafforzare il progetto imbastito la scorsa estate. Sempre con il Milan nel cuore!”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Inter, Sommer punta al record di Buffon: "Gigi da sempre il mio idolo. Sarebbe bello" Successivo Juve, le maglie con gli orsacchiotti scatenano le reazioni dei tifosi sui social

Lascia un commento