Milan, scatta il casting per il difensore

MILANO – Scatta il casting difensore al Milan. Il piano è scattato dopo l’infortunio che ha chiuso la stagione di Kjaer: il club, come nelle passate sessioni di mercato, non ha fretta e cerca con calma l’elemento che risponda al 100% alle proprie esigenze. L’idea è cercare un profilo alla Tomori, giovane ma non inesperto e pronto a giocare a determinati livelli. E, possibilmente, da prelevare in prestito con diritto di riscatto. Non facile trovare tutte le caratteristiche in un singolo giocatore, ma i nomi nel mirino sono tanti. Il profilo che più piace è l’olandese Sven Botman del Lille, ma l’affare è assai complicato dal punto di vista economico. In primo luogo il Lille vuole la cessione definitiva con incasso immediato della cifra (per cercare subito un sostituto). E poi: i francesi non fanno sconti dai 30 milioni. Per questo il Milan cerca altre vie. Nel Psg è in uscita Abdou Diallo, ma i parigini chiedono 25 milioni, troppi. Nel Rennes c’è Loic Badé, 21 anni: per lui il prestito potrebbe essere possibile. Altri nomi: Nsoki del Club Bruges, e Umtiti, in uscita dal Barcellona, proposto anche Malang Sarr del Chelsea. In rialzo l’argentino Marcos Senesi del Feyenoord. E poi l’ungherese Szalai (Fenerbahce) e Ahmedhod Zic (Malmoe). Piace Bremer, ma il Torino non apre a una cessione immediata. 

Doppio Kessie, magia Florenzi e Theo: poker Milan all'Empoli

Guarda la gallery

Doppio Kessie, magia Florenzi e Theo: poker Milan all’Empoli

Precedente Bufera su Neymar: “Invecchia e mette chili su chili” Successivo Fiorentina, furia Barone: "L'agente di Vlahovic ci ha mancato di rispetto"

Lascia un commento