Milan, Pioli sulla corsa scudetto e sul futuro di Leao

La corsa non la possiamo fare sugli altri, perciò la facciamo su noi stessi. Affronteremo settimane dove ci giocheremo tanto, dallo scudetto alla Champions. Contro la Salernitana abbiamo fatto una bella partita, ma ci sono tante situazioni che possiamo sviluppare meglio“. Lo ha dichiarato Stefano Pioli ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria del Milan in casa della Salernitana. Il tecnico rossonero ha aggiunto: “L’abbiamo cominciata bene ma non abbiamo avuto la capacità di chiuderla prima. Era importante vincere però. Sapevamo di aver lavorato bene nonostante qualche amichevole non sia andata bene. Ma è un piccolo passo per obiettivi più importanti“.

Pioli, le parole dopo Salernitana-Milan

Su Leao: “Ci ho parlato e gli ho detto che il suo percorso di crescita con noi non è ancora finito. In lui vedo felicità e convinzione di rimanere. Oggi ha dimostrato che può essere un campione. Ha lavorato con continuità e con l’atteggiamento giusto“. Infine, Pioli ha spiegato: “Le esperienze negative ti fanno capire cosa non funziona. L’amichevole con il PSV non ci aveva soddisfatto, dovevamo riprenderci subito. Non ho dubbi sulle qualità dei miei giocatori e sul fatto che possiamo affrontare ogni partita con grande convinzione“.

Tonali avvisa il Milan: “Leao va tenuto stretto”

Sandro Tonali, autore del momentaneo 2-0, ai microfoni di DAZN commenta: “Lo abbiamo fatto e lo vogliamo rifare quest’anno, non è facile vincere uno scudetto e nemmeno difenderlo. Sappiamo che non sarà facile mantenere questo livello fino alla fine della stagione ma vogliamo farlo perché siamo una squadra forte e questo è il nostro obiettivo”. A proposito del rinnovo di Rafa Leao: “Lui è sempre stato al centro del progetto, senza mai pensare al mercato. Vuole stare al Milan, si è visto anche oggi. Non possiamo fare altro che tenercelo stretto e volergli bene”.

Milan, ufficiale Vasquez: ecco il numero di maglia

Guarda il video

Milan, ufficiale Vasquez: ecco il numero di maglia

Precedente Sassuolo, Dionisi: “Le qualità non bastano, è mancata la testa” Successivo Roma-Karsdorp, è finita: l'olandese non convocato contro il Bologna

Lascia un commento