Milan, il futuro inizia da… Ibra. E con Tomori-Vlahovic linea verde da Champions

Da risparmi di gennaio e piazzamento in arrivo 100 milioni. Rinforzeranno la squadra di Pioli per renderla competitiva in Europa: l’inglese e Zlatan rimarranno, si lavora al suo vice

Ricchi, all’improvviso. Nel senso che il Milan, che è rimasto una stagione alla finestra a causa del dissesto finanziario precedente, ha fatto il rodaggio in Europa League e ora ha le carte in regola per riproporsi in Champions con risorse solide. Budget risparmiato in gennaio, soldi che arriverebbero dalla qualificazione al torneo continentale più importante, una possibile ricarica da parte del fondo Elliott, probabili introiti da cessioni o risparmi sugli ingaggi: si può arrivare a un totale di un centinaio di milioni.

Precedente Nuovo Fair Play: assist al Milan per tornare al top Successivo Milan, certo il rinnovo di Ibra. Anche Mandzukic può restare: con la Champions scatta il prolungamento