Milan, hai visto André Silva? Ha la stessa media-gol di Ronaldo

André Silva non ha mai dato la colpa al Milan, ma agli eccessi di un sistema, a una cultura sbagliata di fare calcio, dove ormai la progettualità non ha una logica e non c’è più posto per la pazienza. Il rischio di bruciare un investimento da 38 milioni, nei ragionamenti del club rossonero, non conciliava con la possibilità di concedere al portoghese ancora un po’ di tempo. E così, dopo dodici mesi, le leggi di bilancio hanno spinto il Milan a separarsi in fretta da André Silva, nonostante i dieci gol in quarantuno presenze: prima il prestito al Siviglia, poi il passaggio all’Eintracht, diventato definitivo quando i dirigenti hanno deciso di creare le basi per uno scambio con Rebic.

Ora l’attaccante portoghese vale cinquanta milioni, è entrato nella categoria extra-lusso, in base ai calcoli dell’Eintracht. In Bundesliga, a parte quel fenomeno di Lewandowski (25 reti in 20 partite con il Bayern), André Silva ha realizzato diciotto gol: uno ogni 96 minuti. Nelle ultime sette giornate, quasi in coincidenza con l’arrivo a Francoforte del serbo Jovic dal Real Madrid, ha firmato tre doppiette e ha segnato nove gol. Viaggia alla stessa media di Cristiano Ronaldo, che ha firmato in Serie A sedici reti in diciotto presenze: una ogni 96 minuti. Un motivo di orgoglio per André Silva, 25 anni, che gioca in nazionale con CR7 e ha in comune con lo juventino anche il procuratore Jorge Mendes. E’ stato lanciato dal Porto, che sfiderà domani Pirlo nell’andata degli ottavi di Champions. Ha rappresentato una delle plusvalenze collezionate dal presidente Pinto Da Costa.

In Germania è maturato e si è imposto: 35 gol in 59 partite tra campionato e coppe. Ma il suo futuro, probabilmente, non sarà più in Bundesliga. Simeone vuole portarlo all’Atletico Madrid: è il primo obiettivo per la prossima estate, il regalo che conta di ottenere dal presidente Cerezo in caso di conquista del titolo, inseguito dai “colchoneros” dal 2014. André Silva in coppia con Luis Suarez: ecco l’idea del Cholo.

Precedente Serie A-pezzotto 2-0: il tribunale di Milano conferma stop ai siti pirata Successivo Serie B, sei giocatori squalificati. Due giornate a Tesser del Pordenone

Lascia un commento