Milan, fuori ora il primo album di Leao “Beginning”

Rafael Leao, attaccante del MilanRafael Leao, attaccante del Milan

MILANO –  Rafael Leao divide tutto il mondo il calcio: il portoghese passa dall’essere protagonista con ottime prestazioni a protagonista di partite in cui sembra che stia facendo un favore a essere in campo. Ma poi tutto passa: “So ragazzi” come diceva Gigi Proietti. Il lusitano, in un’intervista di gennaio scorso, ha parlato dei gusti musicali dei suoi compagni di squadra: “Calhanoglu è il più simpatico. Dalot ascolta la musica migliore, Rebic la peggiore. Rispetto la musica del suo paese, ma quando la mette è veramente strana. Saelemaekers sa cantare bene. Ha fatto anche lui una canzone come me, me l’ha fatta ascoltare, è in francese. Ha un buon flow”.

Musica e calcio le passioni di Leao come evidenziato dall’intervista del 22 dicembre al periodico Rolling Stones: “Per ora è un passatempo e basta: faccio trap, ma parlo soprattutto della mia vita, dei sacrifici per arrivare fin qui. Ammiro tantissimo Jay-Z per tutto quello che è riuscito a ottenere nella sua carriera. E ora che siamo connessi anche grazie al Milan, magari in futuro potrò andare direttamente a bussare alla sua porta e fargli fare un po’ di money in più con le mie canzoni! Fin da quando arrivo a Milanello la mattina e facciamo colazione tutti insieme, non smettiamo mai di ridere e scherzare. Non riusciamo ad andare a molti concerti, tra allenamenti e partite, ed è un peccato. Avrei voluto andare a Londra a vedere Drake, ma non ce l’ho fatta. Quando siamo negli spogliatoi decidiamo un po’ a turno cosa ascoltare. Ad esempio c’è Theo Hernandez che ha origini spagnole e mette sempre su dischi reggaeton. E Daniel Maldini mi ha fatto conoscere un po’ di rap italiano: Sfera Ebbasta mi piace molto”. 

Leao e Hauge

Sempre al periodo Rolling Stones Rafael Leao aveva parlato dei suoi gusti musicali: “Amo molto l’hip-hop e l’R&B,  Soprattutto roba americana: Migos, Travis Scott, 6ix9ine, Da Baby, Roddy Rich. Mi piace molto rappare e penso che qu ando finirò la mia carriera di calciatore potrei fare quello, nella vita”. Eppure il portoghese oggi ha pubblicato il suo primo disco  “Beggining” con il nome d’arte Way 45. Ecco il post con il quale il numero 17 rossonero ha annunciato la pubblicazione del suo primo album:

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Rafael Leao
Rafael Leao

<!–

–> <!–

–>

Precedente Coppa Italia, le date ufficiali delle semifinali Successivo Pirlo: "Con la Samp Chiesa dal 1'. CR7? Libero cittadino, ognuno si prende le sue responsabilità"