Milan e Inter: lo scudetto si gioca anche sui cartellini gialli

A tre turni dal termine del campionato di serie A, saranno anche i dettagli a fare la differenza. Uno di questi è rappresentato dai cartellini gialli, dai giocatori diffidati che, in caso di nuova ammonizione, dovrebbero poi saltare la partita successiva. Milan e Inter sono preoccupate dal fattore giallo, visto che tra i rossoneri sono in quattro a rischiare e tra i nerazzurri in tre.

Champions League: senza lo Zenit, più soldi per Inter e Milan

Guarda il video

Champions League: senza lo Zenit, più soldi per Inter e Milan

Milan: tutta la difesa è diffidata

Partiamo dal Milan di Pioli. Che è quella che sta peggio. Tre dei quattro diffidati sono infatti centrali difensivi, Tomori, Kalulu e Romagnoli. Il quarto è Brahim Diaz. Tra i superstiti della difesa resta solo Gabbia. L’allenatore deve veramente sperare che i suoi difensori non siano troppo rudi nelle prossime gare, altrimenti si ritroverebbe con un’emergenza da affrontare proprio nella fase decisiva della stagione.

Inter: Perisic e Bastoni, allarme giallo

Nell’Inter sono invece tre i giocatori a rischio squalifica. E uno di questi è il più in forma del momento, ossia Ivan Perisic. Anche per questo motivo, contro l’Empoli il croato potrebbe riposare per dare spazio a Gosens, mai titolare da quando è arrivato in nerazzurro. Gli altri due diffidati sono Bastoni e Vidal. Il primo, però, difficilmente sarà in campo venerdì. È una testa a testa anche sotto questo versante per le due milanesi. Ma in questo caso è il Milan, che ha due punti di vantaggio sull’Inter, a rischiare di più.

Uno scatenato Sanchez carica l'Inter per la rimonta scudetto

Guarda la gallery

Uno scatenato Sanchez carica l’Inter per la rimonta scudetto

Precedente Chi dopo Osimhen? Napoli, quattro candidati per il miglior giocatore di aprile Successivo Lazio-Samp, prevendita con il botto: Olimpico pronto a riempirsi

Lascia un commento