Milan, due cessioni in programma per gennaio: obiettivo 6 milioni

Il Milan corre, entusiasma il suo allenatore Stefano Pioli, vuole proseguire il suo percorso di crescita. Maldini e Massara hanno costruito una rosa coesa e più profonda rispetto alla scorsa stagione. Ballo Toure, Florenzi, Bakayoko, Messias, Giroud e Pellegri sono profili che possono fornire un ventaglio di possibilità importanti in una stagione lunga e piena di impegni. Ma, allo stesso tempo, hanno ridotto lo spazio per due giocatori che già la scorsa estate erano stati vicini a lasciare il club rossonero: parliamo di Conti e Castillejo.

Ascolta “Milan, programmate due cessioni a gennaio: cifre e dettagli” su Spreaker.

ADDIO A GENNAIO- Sia il terzino destro nativo di Lecco che l’esterno offensivo spagnolo non hanno ancora mai messo piede in campo in questa stagione e difficilmente lo faranno da qui alla riapertura del mercato. Ecco perché una doppia cessione a gennaio è scontata. Per Conti il Milan è pronto a favorire un addio senza chiedere nulla per il cartellino, avendo il contratto in scadenza nel prossimo giugno, ma con la possibilità di risparmiare circa 1,2 milioni di euro netti di ingaggio residuo. Per quanto concerne Castillejo, legato al Diavolo da un contratto in scadenza nel 2023, l’idea è quella di ricavare almeno 6 milioni dalla sua cessione. I suoi agenti stanno lavorando alacremente per provare a trovare una sistemazione di livello nel campionato spagnolo, Maldini e Massara attendono segnali in tal senso.

Precedente Sampdoria, Ferrero: "Stadi al 100%, facciamolo. Cosa cambia con il 75%? Successivo Paura ad Andorra, brucia lo stadio prima della partita contro l'Inghilterra

Lascia un commento