Milan, De Ketelaere ha iniziato le visite mediche

L’attesa è finita ed è stata lunghissima. Sarà anche per questo che Charles De Ketelaere passerà quasi direttamente dalla clinica Madonnina ai prati di Milanello per allenarsi con i nuovi compagni.

De Ketelaere, al via le visite mediche

Il CDK-day è ufficialmente cominciato nella prima mattinata del 2 agosto, quando il fantasista belga è arrivato di buon’ora alla Madonnina per sostenere le visite mediche. Il programma prevede poi che nel pomeriggio l’ormai ex Bruges prenda confidenza con Casa Milan, si guardi intorno ammaliato dai tanti trofei conquistati dal Diavolo nella propria gloriosa storia e poi ponga il proprio, prezioso autografo sul foglio di carta intestato AC Milan firmando il contratto che lo legherà al club campione d’Italia fino al 30 giugno 2027, per un ingaggio di poco superiore ai due milioni netti.

Serie A, tutti gli obiettivi di mercato delle big

Guarda la gallery

Serie A, tutti gli obiettivi di mercato delle big

De Ketelaer ha voglia di Milan: in campo dopo visite e firma

Il tutto dopo che De Ketelaere ha dormito ben poco, essendo l’aereo che l’ha portato in Italia dal Belgio in compagnia della madre e della fidanzata atterrato a Linate solo poco prima della mezzanotte, a causa di ritardi nel decollo. Dopo un rapido ed emozionato, quanto semplice saluto con la mano e con un “Ciao” al comunque numeroso nugolo di tifosi che lo stava aspettando De Ketelaere ha raggiunto in tutta fretta l’hotel Meliá dove ha alloggiato nella nottata, con in mente già il programma dell’indomani: visite, firma e primo allenamento, perché se tutto andrà come deve il fantasista scenderà già in campo nel pomeriggio per la prima seduta.

Milan, De Ketelaere inizia le visite mediche

Guarda il video

Milan, De Ketelaere inizia le visite mediche

De Ketelaere, debutto già contro l’Udinese?

Stefano Pioli già non vede l’ora di calare la stella del mercato rossonero nel proprio scacchiere tattico, con l’obiettivo di farlo esordire già per la prima di campionato contro l’Udinese, la prima gara ufficiale del Milan con lo scudetto sul petto dopo 11 anni.

Precedente "Marsiglia, clamoroso Tudor: rapporti tesissimi con la squadra" Successivo Perin, che fisico. E adesso per la porta Juve è sfida a Szczesny

Lascia un commento