Milan, buona la prima per Pioli: 6-0 alla Pro Sesto

Tre reti per tempo per i rossoneri, che vincono senza problemi il primo test amichevole della nuova stagione. In gol Bennacer, Leao e Castillejo, Kerkez si mette in luce nel finale: è doppietta per il giovane terzino ungherese

Dal nostro inviato Stefano Cantalupi

17 luglio – Milanello

C’è un Maldini che gioca a Milanello con la maglia numero 3: è Christian, terzino sinistro della Pro Sesto che si esibisce in amichevole nel centro tecnico di Carnago (finirà 6-0). Ogni tanto incrocia le piste di un altro Maldini, Daniel, lui pure titolare sotto gli occhi di papà Paolo. Atmosfera familiare, insomma. Come familiare ai nostalgici della Serie A anni Novanta e Duemila è l’accento bresciano di Antonio Filippini, tecnico della Pro Sesto il cui presidente è Gabriele Albertini, fratello di Demetrio.

TRE GOL NEL PRIMO TEMPO

—  

Stefano Pioli prepara la nuova stagione ripartendo dal fidato 4-2-3-1. L’unica situazione poco abituale è Gabbia terzino destro, in una linea completata dai centrali Tomori-Romagnoli e dall’esterno sinistro Hernandez. Bennacer e Tonali si dividono la regia, Castillejo-Maldini-Krunic è il trio di mezzepunte dietro Leao. La fascia verde di capitano sul braccio sinistro di Romagnoli, la chioma di Tonali che ondeggia al vento sopra il suo numero 8: due scene che non erano così scontate solo qualche settimana fa, e che invece accrescono il senso di continuità, la parola-chiave del Milan in questa stagione. Il 50% dei richiami e dei consigli di Pioli sono per Tonali: gli chiede soprattutto di verticalizzare, senza timore, mentre un Bennacer già in ritmo sventaglia a destra a sinistra. Per sbloccare la gara ci vuole una percussione centrale di Theo, che parte come un centometrista dopo un corner bloccato da Tatarusanu e allarga a sinistra: Bennacer ha tenuto il passo e infila il diagonale. Raddoppio firmato da Leao, col destro a giro, imbeccato da un filtrante di Maldini. E tris di Castillejo con un sinistro da fuori area.

…E TRE NEL SECONDO

—  

Undici rossoneri diversi nella ripresa, con tanti giovani in campo. Gli occhi ora sono quasi tutti per Conti, Caldara, Pobega e Hauge, possibili uomini-mercato ma non così certi di cambiare aria. La Pro Sesto, club di Serie C, contro questa versione del Diavolo ovviamente resiste appena un po’ meglio, ma il punteggio si dilata: pali di Hauge e Colombo, il terzo lo centra Pobega ma la carambola sul portiere lo trasforma nel 4-0. Il finale se lo prende tutto Kerkez, il terzino sinistro ungherese evidentemente ispirato dallo stile di gioco di Hernandez: doppietta prima del fischio finale e 6-0. Nota di cronaca: a Milanello presente anche Brahim Diaz, arrivato a bordo di un Suv nero poco prima del calcio d’inizio.

Precedente Venezia-Valboite 14-0: pokerissimo per Forte Successivo Diretta/ Lazio Auronzo (risultato finale 10-0) streaming tv: magia di Luis Alberto!

Lascia un commento